×

Sparatoria nel Montenegro, ci sono vittime: sarebbe morto anche l’aggressore

Almeno 11 morti e sei feriti, questo è il drammatico bilancio della sparatoria che è avvenuta a Cetinje nel Montenegro. Sarebbe morto anche l'aggressore.

Sparatoria Montenegro

Avrebbe aperto il fuoco contro la folla poi il dramma. Potrebbero essere almeno undici le persone rimaste vittime della sparatoria avvenuta a Cetinje nel Montenegro, tra queste anche l’aggressore. Ci sarebbero anche 6 feriti, riporta l’emittente locale Rtcg.

Sparatoria nel Montenegro: la vicenda

Non si sa ancora molto sulla dinamica della vicenda. Pare che l’uomo abbia sparato in pieno centro. L’aggressione si sarebbe generata – riportano i media – in seguito ad una lite familiare della quale non se ne conoscono le cause.

Tra le vittime ci sarebbero anche dei bambini. L’aggressore, un uomo di 34 anni identificato con il nome di Vuk Borilović, sarebbe stato ucciso dagli agenti della Polizia.

Diversi gli aspetti da chiarire

Nel frattempo sono diversi gli aspetti sui quali fare luce. I testimoni avrebbero, in particolare, riferito che i colpi sarebbero partiti dall’arma da fuoco del killer casualmente.

Avrebbe invece ucciso volontariamente quattro bambini che, proprio in quei drammatici momenti, si trovavano con i genitori. Il primo ministro del Montenegro, Dritan Abazovic ha scritto intanto su Telegram che, quanto avvenuto, è stato “una tragedia senza precedenti”. Ha infine dichiarato: “La nazione si stringe ai familiari delle vittime, sconvolti da questa assurda strage. Le autorità sono a disposizione di tutti gli abitanti di Centinje, colpiti al cuore da tanta barbarie”.

Contents.media
Ultima ora