Daniel Correa trovato morto e senza genitali: aveva 24 anni | Notizie.it
Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Daniel Correa trovato morto e senza genitali: aveva 24 anni
Sport

Daniel Correa trovato morto e senza genitali: aveva 24 anni

Daniel Correa Freitas

Il giocatore Daniel Correa è stato trovato morto in un cespuglio con i genitali mutilati. Sono aperte le indagini.

Daniel Correa Feita, giovane promessa brasiliana in forza al Sao Bento, squadra di serie B brasiliana, è stato trovato morto nella notte tra il 27 e il 28 ottobre 2018. Il giovane, nativo di Juez de Fora, piccola città nel sud del Brasile, aveva solo ventiquattro anni. Le cause della morte sono ancora ignote: inquietante però è la scoperta della polizia nel momento del ritrovamento.L’uomo è stato trovato seminudo e con i genitali recisi, probabilmente la mutilazione è avvenuta con la stessa arma con la quale è stato ucciso. Il tragico teatro dell’omicidio è il piccolo bosco di Sao Josè de Pinhais, nella regione meridionale della Curitiba.

Chi era Daniel Correa

Correa era una giovane promessa, aveva disputato un paio di partite nella serie cadetta carioca. Giocava da mezzala e aveva un grande spunto offensivo, come un vero calciatore brasiliano d’altri tempi. Soprattutto da giovane sembrava poter essere un giovane talento (quando era in forze al Botafogo), con tante squadre che si interessarono a lui.

Il proprietario del suo cartellino, infatti, era il San Paolo.

Questo orrendo omicidio ha sconvolto il calcio brasiliano, i medici legali hanno reso noto che sul corpo della giovane vittima sono state ritrovate numerose coltellate, tra cui un taglio molto profondo alla carotide. Anche la società calcistica del San Paolo ha mostrato il suo cordoglio per la perdita di Daniel:

“Il São Paulo Futebol Clube rimpiange profondamente la morte del centrocampista Daniel Corrêa Freitas. Il club è accanto alla famiglia dell’atleta”.

La polizia locale sta ancora indagando per avere un’idea più chiara su quanto sia successo.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche