Pallone d'Oro 2018, Modric è il grande favorito | Notizie.it
Pallone d’Oro 2018, Modric è il grande favorito
Sport

Pallone d’Oro 2018, Modric è il grande favorito

La premiazione a Parigi: il centrocampista croato del Real Madrid dovrebbe interrompere il decennale dominio di Messi e Ronaldo.

Il 3 dicembre è il giorno nel quale viene reso noto il nome del vincitore del Pallone d’Oro 2018. L’annuncio è previsto nella serata. Alle ore 20:45 a Parigi si è aperta la cerimonia durante la quale è stato assegnato il prestigioso premio di France Football. Il grande favorito per il successo finale è Luka Modric, centrocampista del Real Madrid campione d’Europa e della Croazia vice-campione del mondo. Il 33enne dovrebbe essere il più votato dai 173 giornalisti chiamati a scegliere il più forte dell’anno solare: a completare il podio con molta probabilità saranno Cristiano Ronaldo e uno tra Antoine Griezmann e Kilian Mbappé (probabile che l’attaccante del Psg si aggiudichi il Trofeo Kopa come migliore Under 21 del 2018).

Pallone D’oro, vince Modric

Come da previsioni è Luka Modric il vincitore del Pallone D’oro, secondo Cristiano Ronaldo. Sul gradino più basso del podio invece Griezmann.

Messi e Ronaldo a bocca asciutta

Modric, già vincitore del The Best Fifa, potrebbe così mettere fine al dominio, fino a questo momento incontrastato, di Messi e Ronaldo che si sono divisi il premio negli ultimi 10 anni.

L’argentino paga la deludente prima parte di stagione con il Barcellona e il pessimo Mondiale, culminato con l’eliminazione agli ottavi a opera della Francia. Agli ottavi era terminato anche il cammino del Portogallo (battuto dall’Uruguay) di CR7 (secondo alcune indiscrezioni diserterà la cerimonia perché deluso dal risultato, al pari di Griezmann): il fuoriclasse della Juventus verrebbe penalizzato proprio per il non esaltante percorso della sua Nazionale. Non sarebbe bastata la conquista della Champions League (la terza consecutiva con il Real Madrid) a convincere i giurati.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche