×

Cr7 record: obiettivo 700 gol per distaccare Messi

CR7 è fermo a quota 698 reti realizzate in carriera ma, questa sera, potrebbe essere raggiunto un altro traguardo con il suo Portogallo.

cr7 record

Cr7 ha monopolizzato con i suoi record il mondo del calcio nell’ultimo decennio, trionfando senza sosta sia a livello individuale che collettivo. Una macchina fisiologicamente perfetta, indistruttibile di fronte alla quale la carta d’identità lascia davvero il tempo che trova. Cristiano Ronaldo è un simbolo di forza, dedizione e sacrificio. La sua gloriosa carriera non è altro che il frutto di duro lavoro quotidiano e ricerca continua della perfezione. Ora il fuoriclasse portoghese potrebbe raggiungere un nuovo traguardo: quota 700 reti da professionista.

Cr7: record su record

Ronaldo realizza la sua prima rete nel 2002 all’età di diciassette anni, quando giocava in Portogallo e vestiva ancora la maglia dello Sporting Lisbona. Tralasciando i successi con i club per i quali ha offerto e regalato giocate più uniche che rare, si può notare come CR7 rappresenti fin dai primi anni una macchina da gol.

Cristiano in carriera ha segnato in 21 competizioni differenti e conta 127 reti in Champions League. Nessuno ha fatto meglio: un record assoluto. Un mese fa, contro la Lituania, ha calato il poker nel 5-1 togliendo a Robbie Keane il record nelle qualificazioni europee. Ora è a 93 con il Portogallo e insegue l’iraniano Ali Daei, il più prolifico di sempre in nazionale a quota 109. Nella gara di venerdì 11 ottobre di qualificazione agli Europei 2020 contro il Lussemburgo, Cristiano potrebbe toccare con una doppietta quota 700 reti in carriera (al momento è fermo a quota 698) . Numeri paurosi, forse inimitabili e irraggiungibili che identificano un fuoriclasse assoluto il cui nome resterà indelebile nella storia del calcio.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche