×

Kobe Bryant, pronto un murale a Mogoro

Condividi su Facebook

Un murale che raffigura Kobe Bryant e la figlia per sensibilizzare i giovani di Mogoro allo sport e alla vita.

murale kobe bryant
murale kobe bryant

Vicino al palazzo municipale di Mogoro (Oristano) appare un murale in omaggio di Kobe Bryant, il cestista americano morto nel gennaio 2020 in un incidente aereo. Un’opera che per l’artista e il coordinatore del progetto avrà come obiettivo quello di trasmettere un importante messaggio di vita e di sport a tutti i giovani della comunità sarda.

Murale per Kobe Bryant: messaggio per i giovani

Dopo mesi di realizzazione, alla fine è stato concluso il murale in omaggio a Kobe Bryant, vicino al palazzo municipale di Mogoro, in provincia di Oristano. Ideatore e realizzatore dell’opera è Alberto Mandis, artista locale grande tifoso del cestista americano morto tragicamente in un incidente aereo nel gennaio 2020.

Francesco Porceddu, coordinatore del progetto, spiega l’obiettivo che ha spinto l’artista alla realizzazione dell’opera: “Un murale che per noi lancia anche un importante messaggio ai ragazzi e ai giovani di Mogoro.

Una vittoria e una voglia di riscatto. Kobe Bryant è stato un grande esempio di sport, ma anche di vita. Un modello da sempre anche per tanti ragazzi mogoresi come me. Il suo insegnamento ci ha aiutato anche a superare situazioni difficili. Dunque un tributo doveroso della nostra comunità per lui“.

A quasi 8 mesi dalla tragedia, rimane ancora viva la commozione per la perdita del grande campione NBA: “Quando vedo questo murale oramai finito, mi emoziono.

Quasi mi viene da piangere. Sono orgoglioso del progetto, di averlo proposto e del nostro gruppo, che ha sostenuto la realizzazione di quest’opera anche tramite una raccolta fondi su facebook e nelle attività del paese”.

Di Bergamo, laureato in Scienze Umanistiche per la Comunicazione e con l'ambizione di diventare giornalista. Lo sport è la mia passione, perché l'Atalanta è un mio pezzo di cuore. Divoro libri, onnivoro musicale, ma ffino ad un certo limite. Ascoltare gli altri è un piacere, scrivere lo è ancor di più.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Marco Alborghetti

Di Bergamo, laureato in Scienze Umanistiche per la Comunicazione e con l'ambizione di diventare giornalista. Lo sport è la mia passione, perché l'Atalanta è un mio pezzo di cuore. Divoro libri, onnivoro musicale, ma ffino ad un certo limite. Ascoltare gli altri è un piacere, scrivere lo è ancor di più.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.