×

Stop Astrazeneca per gli under 60: come cambia il piano vaccinale

Stop alle vaccinazione under 60 con Astrazeneca, Figliuolo cambia il piano vaccinale: le seconde dosi verranno fatte con Pfizer.

Stop Astrazeneca piano vaccinale

Il Cts ha stabilito che il vaccino Astrazeneca dovrà essere somministrato solo a soggetti che hanno più di 60 anni, andando così a rimuovere l’ipotesi che i più giovani possano comunque ricevere il siero anglo svedese firmando un consenso informato.

Ricordiamo infatti che l’Ema aveva definito solo come sconsigliato l’utilizzo di Astrazeneca negli under 60, quindi, di fatto, non vietandolo. I problemi riscontrati negli ultimi giorni hanno però spinto il Cts a cambiare rotta, bloccando le somministrazione Astrazeneca per gli under 60 e imponendo dunque al commissario per l’emergenza covid Francesco Paolo Figliuolo di rivedere il piano vaccinale.

Stop Astrazeneca: il nuovo piano vaccinale

Non ci saranno più gli open day, i cosiddetti AstraDay, e tutti coloro che fin qui vi hanno partecipato potranno ricevere la loro seconda dose con un altro vaccino, quello di Pfizer o Moderna. Il ministro della Salute, Roberto Speranza, si è così espresso sul tema: “Le raccomandazioni del Cts sul vaccino saranno tradotte dal governo in modo perentorio e non solo come raccomandazioni”.

Stop ad Astrazeneca, cambia il piano vaccinale

Come cambia dunque il piano vaccinale con le nuove indicazione del Cts? Figliuolo per spiegare le prossime mosse è partito dai numeri, dicendo che potenzialmente sono 7,4 i milioni di italiani sopra i 60 anni che potranno ricevere il vaccino di Astrazeneca. Nello specifico si tratta di 3,5 milioni di over 60 che ancora non hanno ricevuto nemmeno la prima dose e 3,9 milioni di persone che devono fare il richiamo.

A giugno, ha sottolineato sempre il commissario, in Italia sono attese 15 milioni di dosi di Astrazeneca e, qualora dovessero avanzare, potrebbero finire ai Paesi Covax, ovvero il programma internazionale per l’equo accesso in tutto il mondo ai vaccini anti covid.

Astrazeneca, stop per gli under 60: il piano vaccinale

Stando a quanto detto dallo stesso Figliuolo in conferenza stampa, questa modifica del piano di vaccinazione potrà essere riassorbita fra Luglio e Agosto e dunque l’impatto di avere un’arma in meno per contrastare il coronavius verrà mitigato pian piano. Questi in invece i numeri delle vaccinazioni fin qui effettuate con una dose: over 80 91,5%, 70 -79 anni 85%, 60-69 anni 76%. A livello generale sono 40 milioni le sommistrazioni totali effettuate, con il 49% degli italiani che ha ricevuto almeno un dose.

Contents.media
Ultima ora