×

Taiwan, terremoto di magnitudo 6.4: crollato un hotel

Terremoto di magnitudo 6.4 sulla costa al largo di Taiwan, nel Pacifico. Crollata una parte di un hotel, con 30 persone rimaste sotto le macerie.

default featured image 3 1200x900 768x576

Paura a nord-est dell’Isola di Taiwan, a causa di una violenta scossa di terremoto di magnitudo 6.4, avvertita alle 23.50 ora locale — non erano ancora le 17 in Italia – anche nella capitale Taipei. Crollato da una parte – ma senza sgretolarsi – anche un hotel, il Marshall, sotto le cui macerie sono rimaste numerose persone e i soccorritori sono al lavoro per cercare se è possibile di estrarle vive.

I dettagli

Edificio terremoto

Il sisma si è verificato a Hualien, capitale dell’omonima contea, a 10 chilometri di profondità e a 98 dalla costa. Lo United States Geological Surgey (USGS), l’ente americano che controlla in terremoti che si verificano il tutto il mondo, ha fatto sapere che l’epicentro è stato individuato nell’Oceano Pacifico.

Non sembra esserci pericolo tsunami. Diversi edifici sono stati danneggiati e ci sono trenta ospiti dell’hotel intrappolati tra le macerie. Inoltre in 700 case è saltata l’energia elettrica.

Una serie di scosse

A Taiwan

E’ stato reso noto che negli ultimi tre giorni a Taiwan ci sono state oltre di venti scosse in 24 ore. Le più forti, rispettivamente di magnitudo 6.1 e 5.5, si sono verificate l’altro ieri, Domenica 4 febbraio.

Alcuni sismologi dell’Università Centrale hanno avvisato che nell’isola è iniziato un “ciclo sismico” che dovrebbe continuare per decenni.

Il numero di abitanti

A Hualien risiedono 300mila abitanti e a Taipei ve ne sono quasi 8 milioni, che in questi giorni vivono nell’angoscia.

Per ora non si registrano vittime e si spera che la situazione non cambi in peggio.

Zona ad elevato rischio sismico

Terremoto

Quella di Taiwan è una zona ad elevato rischio sismico: nel secolo scorso ci sono stati tre terremoti. I primi di 8 gradi di magnitudo: uno nel 1910 di fronte alle coste di Yilan e dieci anni più tardi un altro di fronte alle coste di Hualien, nella stessa zona.

Poi ve ne sono stati altri più recentemente: il più forte il 21 settembre del 1999 nel centro dell’isola con una magnitudo di 7.6. Vi furono 2.415 vittime, 29 dispersi, 11.305 feriti, 51.711 edifici distrutti e 53.617 danneggiati.

Il 19 dicembre del 2009 avvenne un sisma di magnitudo 6.4 come quello di oggi (corrispondente al VI grado della Scala Mercalli) e proprio nella stessa zona. Provocò 14 feriti.

Infine esattamente due anni fa vi fu un terremoto della stessa magnitudo di quello appena avvenuto. Colpì soprattutto la zona di Taiwan, facendo 117 vittime e 550 feriti intrappolati sotto un palazzo crollato.

Crollo

Contents.media
Ultima ora