×

Test Covid per individuare la variante Delta: come funzionano i test per la variante Delta e quanto sono efficaci

Arrivano dei test Covid in grado di riconoscere una mutazione chiamata N501Y, che non è presente nella variante Delta.

Test Covid

Arrivano dei test Covid in grado di riconoscere una mutazione chiamata N501Y, che non è presente nella variante Delta. Sono diversi da quelli già in uso perché questi ultimi si concentrano sulla proteina Spike.

Nuovi test Covid per individuare la variante Delta

In Italia sono arrivati dei nuovi test capaci di riconoscere la variante Delta del Covid. Quelli in uso fino ad ora si concentrano sulle mutazioni della proteina Spike, che viene usata dal virus per invadere le cellule. I nuovi test, invece, sono stati progettati per riconoscere la mutazione N501Y. Questa mutazione è stata trovata in tutte le varianti principali, eccetto la variante Delta. Questo renderebbe possibile fare uno screening per capire il livello di circolazione diquesta variante sul nostro territorio.

Servono nuovi criteri di analisi dei tamponi con un’alta carica virale per riuscire a individuare la variante Delta” ha spiegato Francesco Broccolo, virologo dell’Università di Milano Bicocca. La notizia è stata riportata dall’Ansa, che ha spiegato che il virologo ha chiesto di modificare i criteri di screening e aggiornare i test per la ricerca delle varianti. La procedura “consiste nel fare il tampone con test non aggiornati sull’attuale quadro epidemiologico italiano, che prevede la presenza della variante Alfa nel 95% dei tamponi positivi“, ha dichiarato Broccolo.

Test Covid per individuare variante Delta: come funzionano

Il nuovo test Covid è in grado di rilevare una mutazione che è presente nella variante Alfa, che è stata identificata nella prima volta in Gran Bretagna, nella Beta, che era stata identificata in Sudafrica e nella Gamma, che era stata identificata in Brasile. L’unica variante in cui non è presente questa mutazione è la Delta. Questo test individua la mutazione N501Y. Questo significa che in assenza di questa specifica mutazione verrebbe individuata la variante Delta, che al momento è la più preoccupante, in modo da riuscire ad avere un quadro più preciso della sua diffusione nel nostro Paese.

Test Covid per individuare la variante Delta: l’efficacia

Questo test Covid è molto efficace, perché individua una mutazione che non è presente nella variante Delta. Ad oggi manca un “monitoraggio della circolazione di questa variante, contrariamente a quanto avviene in Gran Bretagna“. In questo Paese, infatti, è già attivo un programma nazionale per il sequenziamento. Il ministero della Salute ha annunciato che farà un’indagine sulla diffusione delle varianti in Italia. Si tratta sicuramente di un procedimento molto importante, soprattutto tenendo conto che la variante si sta diffondendo e che solo un quarto della popolazione ha completato il ciclo vaccinale.

Contents.media
Ultima ora