×

Test della salute: fai un check up completo con un cucchiaio

Se senti che il tuo metabolismo non funziona come dovrebbe o hai il dubbio che i tuoi polmoni non godano di una salute perfetta, allora prova a fare questo test e, se noti dei segnali negativi, rivolgiti al medico e inizia una cura, se necessario.

Fare un check up in un minuto? Si può! E con uno strumento che tutti abbiamo in un cassetto della nostra cucina: un semplice cucchiaio. Naturalmente questo metodo non sostituisce un parere medico, ma può servire da campanello d’allarme per poi chiedere consiglio al proprio dottore.

A cosa serve?

Serve per controllare lo stato di salute del tuo organismo interno. Se è tutto ok nel tuo sistema endocrino, nel tuo metabolismo, intestino, stomaco e reni.

Cosa ti occorre?

Un semplice cucchiaio da tavola, un sacchetto di plastica e un minuto del tuo tempo.

Cosa bisogna fare?

1° Passaggio

Strofina il cucchiaio sulla parte posteriore della tua lingua. Fai in modo che ci sia sopra uno strato sufficientemente consistente di saliva.

Prendi il sacchetto di plastica, avvolgilo intorno al cucchiaio facendo attenzione a non eliminare la saliva dalla posata. A questo punto devi solo attendere per un minuto.

2° Passaggio

Annusa il cucchiaio.

Ebbene sì, perché uno dei segnali più semplici da cogliere, ma al tempo stesso più rivelatori, che il tuo organismo può mandare è proprio l’odore.

Se l’odore è cattivo prova innanzitutto a prenderti più cura dei tuoi denti.

Lavali almeno due volte al giorno e sciacqua la bocca dopo ogni pasto. Non è il caso di allarmarsi, talvolta si tratta semplicemente di una cattiva igiene orale.

Nella maggioranza dei casi causa di un cattivo odore è l’eccessiva quantità di batteri sulla lingua. Questa è una zona della bocca, che spesso dimentichiamo di pulire accuratamente e ciò causa alitosi. Ma è sufficiente farla entrare nella propria routine quotidiana per eliminare buona parte del cattivo odore.

Cattivi odori all’interno della bocca possono anche provenire dalla disidratazione della cavità orale. La saliva aiuta infatti a ripulire la bocca dai batteri che causano odori sgradevoli. Succede quando si parla molto o alla mattina, poiché durante la notte la salivazione si riduce. Anche lo stress disidrata la bocca. In questi casi è sufficiente ricordarsi di sorseggiare spesso dell’acqua e utilizzare un colluttorio.

Ma se il cattivo odore persiste, nonostante mettiate in atto le migliori abitudini igieniche, in quel caso il problema potrebbe trovarsi altrove nell’organismo.

Chiedi un parere al tuo medico se…

Se l’odore che il cucchiaio emana sa di ammoniaca, potrebbe trattarsi di un problema ai reni.

Se senti un marcato odore di marcio a non essere in ottima salute potrebbero essere i polmoni o lo stomaco. Potrebbe anche trattarsi di un problema alla mucosa orale, ai denti o alle gengive.

3° Passaggio

Per un esame completo bisogna analizzare anche la componente visiva. Mettiti sotto una luce forte e osserva il cucchiaio. Il colore della tua saliva ti darà indizi sullo stato dei tuoi organi.

Chiedi un parere al tuo medico se…

Se riscontri delle macchie arancioni potrebbe essere un segnale di reflusso gastroesofageo. Potrebbe anche trattarsi di una malattia cronica dei reni.

Una placca grigiastra può essere il campanello d’allarme di diversi problemi. A livello respiratorio potrebbe trattarsi di bronchite. In ambito circolatorio può indicare un elevato livello di colesterolo nel sangue o una cattiva circolazione.

Se noti delle macchie bianche sul cucchiaio potrebbe trattarsi di alcune infezioni respiratorie.

Prima di iniziare qualunque tipo di cura e di assumere farmaci, ricorda sempre di rivolgerti al tuo dottore!


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora