×

Tom Cruise e il suo passato tra Bibbia e sesso orale

I retroscena della vita passata da Tom Cruise, in cui il famoso attore si divediva tra letture bibliche e le diverse donne

Tom Cruise

Tom Cruise è stato senza dubbio uno dei protagonisti degli anni Ottanta, periodo in cui il famoso attore ha vissuto il periodo migliore, tra sacro e profano. A raccontare alcuni episodi particolari della vita di Tom Cruise è stato Curtis Armstrong, che ha condiviso con lui il set nel film del 1983 “Risky Business”.

Tom Cruise: gli aneddoti raccontati da Curtis Armstrong

Curtis Armstrong nel suo libro di memorie ha raccontato alcuni particolari aneddoti della vita passata da Tom Cruise. Tra le vicende più curiose anche quella sul fatto che l’attore leggesse la Bibbia: “Mi confessò che leggeva qualche passo della Bibbia ogni sera prima di dormire, ma una notte trovai una fila di ragazzine davanti alla sua porta. Sapeva destreggiarsi bene tra studi biblici e sesso orale”.

Lo stesso Armstrong, sempre nel suo libro riportato in alcuni stralci dall'”Hollywood Reporter“, ha rivelato anche un retroscena della vita amorosa di Tom Cruise: “Non era un segreto che Tom avesse una relazione con Rebecca De Mornay.

Il flirt però finì sul nascere per la presenza di Harry Dean Stanton, con cui lei si vedeva e che era spesso sul set”.

Ma dopo questa delusione d’amore, l’attore decise di occuparsi prevalentemente del suo lavoro: “Quando gli chiedevo di unirsi per un drink mi rispondeva che doveva allenarsi e studiare le battute. Inoltre leggeva sempre qualche passo della Bibbia prima di andare a letto, mi diceva che lo faceva per rimanere sulla retta via“.

Il passato di Tom Cruise diviso tra la Bibbia e le donne

Non è un segreto che Tom Cruise fosse un vero e proprio sex symbol e che piaceva molto alle donne. Tanto che Armstrong ha rivelato anche un altro piccante retroscena della vita del suo compagno di set: “Una notte tornai tardi e trovai tre o quattro ragazzine in fila fuori dalla sua camera.

Pensai che si sarebbe arrabbiato per quelle ragazze sexy che interferivano con la lettura della Bibbia, quindi chiesi loro se potevo aiutarle in qualche modo”.

Armstrong ha concluso: “Mi fissarono un attimo e poi vidi un’altra che usciva dalla camera aggiustandosi i capelli, mentre la prima della fila entrava: era un ragazzo che sapeva come far coincidere con successo gli studi biblici e il sesso orale”.

L’attore era particolarmente apprezzato da tutti, anche sul lavoro. Ma aveva molta ambizione: “Aveva un aspetto così innocente, e lasciava una buona impressione su chiunque. Però… Bastava conoscerlo un pochino per capire che, nonostante fosse ancora all’inizio della sua carriera, la sua ambizione era smisurata. Ci si mette contro Tom Cruise a proprio rischio e pericolo”.

Scrivi un commento

1000

Leggi anche