Trovato cadavere di un uomo: trans 66enne, cause decesso ignote
Trovato cadavere di un uomo: trans 66enne, cause decesso ignote
Napoli

Trovato cadavere di un uomo: trans 66enne, cause decesso ignote

cadavere

La notizia del giallo legata al rinvenimento del cadavere di un uomo, ritrovato esamine senza vita, a Napoli a calata Capodichino. Gli agenti della Polizia di Stato intervenuti sul posto, hanno svolto il primo sopralluogo.

Una rete fitta di mistero quella che avvolge la morte di un uomo 66enne trovato cadavere nell’abitazione sita in Napoli. Non si tratta, purtroppo di un romanzo di Agatha Christie, ma una realtà intrinseca nell’enigma.

I fatti legati alla misteriosa riscoperta del cadavere di un uomo

È stato ritrovato morto nella notte un uomo 66enne il cui corpo senza vita giaceva esanime nell’abitazione situata a calata Capodichino.

Gli operatori del 118, giunti sul luogo non hanno potuto fare nulla di più che constate l’avvenuto decesso. I sanitari hanno appurato la morte del sessantaseienne, forse, non è accertato, di origini aversane. Tale notizia dovrà comunque essere confermata dalle autorità.

Al momento voci di corridoio trapelate, parlano di un uomo transessuale di probabile origine aversana. L’uomo di cui le generalità non sono state ancora fornite dagli inquirenti, quindi ignote, è stato trovato dai sanitari giunti sul luogo in condizioni particolari.

Gli inquirenti hanno trovato l’uomo “transessuale” sessantaseienne, morto con la testa infilata sotto il letto e il corpo sdraiato sul pavimento della propria abitazione.

L’uomo abitava in un ambiente di piccole dimensioni, la casa è stata ritrovata in uno stato fatiscente.

I primi sopralluoghi sulla scena del crimine

Gli agenti della Polizia di Stato intervenuta sul posto e hanno svolto il primo sopralluogo. Un quadro non molto chiaro ancora, le indagini sono al vaglio degli inquirenti. I primi accertamenti fatti dagli operatori sanitari hanno escluso che l’uomo abbia subito violenza, non avendo trovato alcun segno sul corpo che porti in tale direzione.

Sono al vaglio degli inquirenti le cause per ricostruire gli ultimi momenti di vita dell’uomo per capire cosa sia realmente accaduto e soprattutto perché sia sopraggiunta la morte.

Forse una delle ipotesi circa la morte dell’uomo sessantaseienne è dovuta a semplici origini del tutto naturali, o forse qualcosa di sconvolge intromessasi nella vita dell’uomo lo ha portato alla morte. Solo supposizioni che ruotano intorno a questa strana vicenda: quanto la causalità può farla da padrone e quanto invece ancora una volta la mano di un uomo ignoto è intervenuta a stroncare l’ennesima vittima?

Semplice ipotesi, nulla di più, è il giallo che in sé che lascia aperta la porta della fantasia e la necessità di dare una risposta che a noi non compete.

Ricordiamo, che le indagini sono in corso e gli inquirenti provvederanno a dare risposte esaustive sulla morte dell’uomo trovato senza vita nell’abitazione di Capodichino.

Notizie del ritrovamento del cadavere di un uomo

La notizia del giallo legata alla morte di un uomo ritrovato deceduto a calata Capodichino è stata diffusa dal “Mattino”.

Non ci resta che aspettare che le autorità facciano il loro lavoro e minuziosamente scoprano i dettagli del giallo legati alla morte dell’uomo, come in un puzzle dove ogni pezzo indistintamente troverà il suo posto, e ci informino sul prosieguo delle indagini.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche