×

Uccise Don Roberto Malgesini a Como: killer condannato all’ergastolo

Uccise Don Malgesini a Como, killer condannato all’ergastolo: quella mattina del 15 settembre 2020 il 56enne ammazzò chi voleva il suo rientro in Tunisia

La vittima, don Roberto Malgesini

Il 15 settembre 2020 uccise Don Roberto Malgesini a Como: condannato all’ergastolo il killer 56enne Ridha Mahmoudi dopo che la corte lo ha dichiarato capace di intendere e di volere. La corte di Assise di Como ha inflitto il “fine pena mai” al cittadino tunisino che poco più di un anno fa ammazzò a coltellate il “prete dei migranti”

Uccise Don Malgesini, la corte dà l’ergastolo a Ridha Mahmoudi: capace di intendere e volere

Il collegio ha respinto la richiesta in arringa della difesa di Mahmoudi di dichiarare l’assistito incapace di intendere e di volere. Ad opporsi a quella richiesta il Pm Massimo Astori. In sede di requisitoria finale il magistrato ha concluso che l’assassino era consapevole di ciò che faceva e che il suo era stato un crimine premeditato

Il video con le coltellate che uccisero Don Malgesini, ergastolo all’autore

Il Pm ha ricostruito le fasi salienti della mattina in cui Don Malgesini venne ucciso ed ha mostrato il “famoso” video acquisito agli atti di prova: è quello in cui si vede l’arrivo dell’imputato davanti casa della vittima e lo stesso chinarsi sul sacerdote nel menare un fendente con il coltello

Non voleva tornare in Tunisia perciò uccise Don Malgesini: per la corte è ergastolo 

Astori ha anche ripercorso lo storico dei ben sei decreti di espulsione nei confronti di Mahmoudi mai eseguiti.

Sia pur con manie persecutorie, l’imputato sapeva benissimo cosa stava andando a fare quel giorno perché voleva farlo. E voleva farlo perché Don Malgesini, consapevole dei provvedimenti che gravavano sul capo di  Mahmoudi, voleva farlo tornare in Tunisia.

Contents.media
Ultima ora