×

Ucraina, Russia annuncia cessate il fuoco a Mariupol: domani nuovi colloqui

La Russia ha annunciato un cessate il fuoco e l'apertura di un corridoio umanitario a Mariupol: attesa per nuovi colloqui di pace domani.

guerra in ucraina

Il ministero della difesa russo ha annunciato un cessate il fuoco a Mariupol per consentire l’evacuazione dei civili dalla città portuale assediata dell’Ucraina; venerdì 1 aprile avranno inoltre luogo altri colloqui di pace tra le due parti in guerra (questa volta online).

Cessate il fuoco a Mariupol

Il governo russo ha aggiunto di aver stabilito un corridoio umanitario dalle 10 da Mariupol a Zaporizhzhia, attraverso il porto di Berdiansk. “Affinché questa operazione umanitaria abbia successo, proponiamo di realizzarla con la partecipazione diretta dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati e del Comitato Internazionale della Croce Rossa“, si legge nella nota diramata.

Nonostante l’annuncio, l’intelligence militare britannica sostiene che in città stanno proseguendo combattimenti pesanti anche se le forze ucraine continuano a controllarne il centro.

Russia: “Inaccettabili basi Nato al confine con l’Afghanistan”

Il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov ha affermato di considerare inaccettabile la presenza di qualsiasi infrastruttura militare statunitense o Nato nei paesi dell’Asia centrale al confine con l’Afghanistan. L’annuncio è giunto durante la terza conferenza ministeriale dei Paesi vicini all’Afghanistan (Russia, Cina, Iran, Pakistan, Tagikistan, Turkmenistan e Uzbekistan) in corso in Cina.

Irpin: “Mezza città distrutta”

Il sindaco della città ucraina di Irpin, nell’oblast di Kiev, ha dichiarato che metà della città è stata distrutta dall’inizio del conflitto. “Il 50% della città e le infrastrutture critiche sono state distrutte e le macerie non sono state rimosse“, ha affermato nel corso di una conferenza stampa. Le forze russe hanno attaccato la città negli ultimi giorni, ma questa rimane sotto il pieno controllo ucraino.

Nuovi colloqui domani

Dopo l’ultimo round in Turchia, un alto funzionario ucraino ha reso noto che Russia e Ucraina riprenderanno i loro colloqui di pace online il 1 aprile. Il negoziatore dell’Ucraina David Arakhamia ha affermato di aver proposto un incontro tra i leader dei due paesi ma la Russia, secondo quanto dichiarato, avrebbe risposto che prima è necessario lavorare ancora su una bozza di accordo.

Contents.media
Ultima ora