Unicorn Island: la magica isola invasa da unicorni
Unicorn Island: la magica isola invasa da unicorni
Viaggi

Unicorn Island: la magica isola invasa da unicorni

Unicorn Island

A Manila vi è la Unicorn Island, considerata l'isola più instagrammabile in quanto pervasa dalla moda del momento: gli unicorni.

Unicorni dappertutto. La moda vuole che li si possa trovare sotto ogni forma, come gonfiabili per il mare e la piscina fino ad essere stampati su qualsiasi superficie, dalla tazza alla maglietta. Tuttavia, per la gioia dei veri appassionati di questo animale fantastico, è nata Unicorn Island, un’isola sommersa dagli unicorni.

Unicorn Island parco galleggiante

Unicorn Island

L’isola si trova a due ore e mezzo di distanza da Manila, la capitale delle Filippine. E’ facile immaginare l’atmosfera in cui ci si immerge: tutto nell’area è di color pastello, per non parlare degli ombrelloni e delle sdraio, immancabilmente rosa. Ma il divertimento non si ferma all’originalità della lounge, infatti il vero pezzo forte dell’oasi è un gigantesco parco giochi galleggiante, costituito da scivoli ad arcobaleno, numerosi giochi d’acqua, e pervaso da unicorni gonfiabili su cui salire e farsi ovviamente fotografare in tutte le pose possibili. Il costo dell’ingresso per trascorre una giornata in questa fantastica isola asiatica, è di circa 16 euro. L’intrattenimento va avanti fino al tramonto, momento in cui poi parte il sunset party, un evento che i più appassionati di Instagram non possono non immortalare.

Da personaggio mitologico a moda

Una tendenza che perdura probabilmente poiché si tratta di una moda trasversale: d’altronde il cavalluccio dal lungo corno ha conquistato quasi tutti, piace sia alle bambine che alle donne adulte, oltre che alle pop star.

Inoltre si può dire che gli unicorni siano di un genere sessuale tutto sommato immaginario, e proprio per questo è anche una figura in cui si identificano molti membri della comunità LGBT, che durante le manifestazioni riportano sugli striscioni questa creatura.

Unicorn gonfiabile

Oltretutto, alla rappresentazione degli unicorni vengono associati parecchi altri concetti. Tendenzialmente, la passione per questi animali fantastici indica anche il gusto per le cose molto colorate e luccicanti, e riporta all’immagine di magia, tant’è che infatti nel linguaggio delle startup la parola unicorno viene addirittura utilizzata per designare le aziende emergenti che valgono più di un miliardo di dollari.

Dopo 8 milioni di post su Instagram in cui è presente l’hashtag #unicorn, si può dire che i teneri unicorni siano ufficialmente usciti dalle foreste incantate per spuntare nei social media, portando alla realizzazione di tantissime linee di prodotti. Sturbucks ad esempio ha creato addirittura una bevanda chiamata Unicorn Frappuccino: il drink appare subito viola con turbini di blu e un primo sapore dolce e fruttato, ma se la si gira un po’ il suo colore cambia in rosa, e il sapore si evolve in modo piccante e aspro, infatti più si agita, più il colore e i sapori della bevanda si trasformano, rendendola una bevanda quasi magica.

Dei ragazzi hanno perfino creato Unicorn Snot (letteralmente significa “muco di unicorno”), ovvero una linea di prodotti cosmetici luccicanti e divertenti che sta avendo molto successo. Insomma, questa creatura fantastica ha veramente spopolato sul web, e sembrerebbe essere un fenomeno social destinato a perdurare ancora.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Leggi anche