×

Vaccini AstraZeneca e Sputnik: la combinazione potrebbe essere efficace

Via libera in alcune Nazioni alla combinazione tra i vaccini AstraZeneca e Sputnik V. La Russia è pronta ad una nuova fase di sperimentazione.

Sputnik

Buone notizie sul fronte vaccini. Dopo l’approvazione delle combinazioni di vaccini, si potrebbe dare il via libera anche ad AstraZeneca combinato con il vaccino russo Sputnik V. In alcuni paesi già è possibile questa combinazione.

Vaccini AstraZeneca e Sputnik: la combinazione potrebbe essere efficace. Lo studio

È avvenuto in Argentina lo studio della combinazione dei due vaccini e, guardando i dati, sembrano essere incoraggianti. Il 41,6% di soggetti sottoposti a vaccinazione con AstraZeneca e Sputnik non ha avuto alcun effetto collaterale. Il ministro della salute argentino ha anche affermate che solo: “L’8,4% ha avuto febbre e mal di schiena, il 50% ha accusato dolore nel punto di iniezione“. L’Argentina ha dunque approvato la combinazione dei due vaccini garantendone l’efficacia contro il Covid-19 e le sue varianti.

Vaccini AstraZeneca e Sputnik: la combinazione potrebbe essere efficace. Verso nuove conferme

Mentre l’Argentina ed altre Nazioni come: Azerbaigian, Emirati Arabi Uniti e Bielorussia, approvano la combinazione AstraZeneca-Sputnik V, sono in corso altri studi. Il Fondo per gli investimenti diretta della Russia ha condotto uno studio secondo cui la combinazione dei due vaccini può dare solo esiti positivi, non avendo presentato alcun esito negativi. Hanno dichiarato infatti che, in seguito alla sperimentazione, tale combinazione presenta un profilo di sicurezza elevato e non vi è stato nessun evento avverso grave o caso di coronavirus dopo la vaccinazione.

Intanto la Russia si prepara ad una nuova fase di sperimentazione, sono già pronti 150 volontari circa che si sottoporrano a questo tipo di vaccinazione in via sperimentale. Le ricerche saranno condotte a Mosca e San Pietroburgo e termineranno verso marzo del 2022.

Vaccini AstraZeneca e Sputnik: la combinazione potrebbe essere efficace. La risposta dell’OMS

Anche l’OMS sembra essere ottimista, dopo che i ricercatori delle due case farmaceutiche hanno dimostrato più volte l’efficacia dei vaccini combinati.

I ricercatori sono arrivati a dimostrare che AstraZeneca, se combinato con il vaccino Pfizer, oltre ad essere efficace contro il Covid-19 e le sue varianti, aumenta significativamente la risposta immunitaria. Nonostante questi ottimi risultati, però, l’OMS ha richiesto ulteriori verifiche allungando i tempi di sperimentazione prima di affermare in via definitiva che anche la combinazione tra AstraZeneca e Sputnik V sia efficace. Saranno dunque necessari ulteriori dati da parte delle due aziende.

LEGGI ANCHE: Astrazeneca, il rischio di trombosi crolla dopo la seconda dose: i risultati dello studio

Contents.media
Ultima ora