×

Vanessa Incontrada, la gioia di essere mamma e la somiglianza con il figlio Isal

Vanessa Incontrada ha pubblicato sui social una foto dove appare sorridente con il figlio Isal: i due sembrano due gocce d'acqua.

Vanessa Incontrada figlio Isal

Vanessa Incontrada, tra un successo e l’altro, si gode la gioia di essere mamma. Il figlio 14enne Isal, avuto dal compagno Rossano Laurini assomiglia incredibilmente a lei. Del resto basta guardare la foto di madre e figlio sui social per rendersi conto di come i due siano davvero due gocce d’acqua a cominciare dallo sguardo, dal colore dei capelli e dal modo in cui il viso è tagliato.

“Da 1 a 10 un voto per la somiglianza… Via alle votazioni”, ha scritto sui social la nota attrice e conduttrice televisiva.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Vanessa Incontrada (@vanessa_incontrada)

Vanessa Incontrada figlio Isal, la vita a Follonica e le scuole superiori

Nonostante tutto Vanessa Incontrada ha cercato per il proprio figlio una vita che fosse la più tranquilla possibile. Con la famgilia vive nel comune di Follonica in provincia di Grosseto. Ed è proprio nel comune toscano che il figlio studia. Isal che ormai è entrato negli anni verdi dell’adolescenza frequenta le scuole superiori.

Vanessa Incontrada figlio Isal, la vita con il “Piccolo principe”

Non tutti sanno che Vanessa Incontrada per Isal ha scelto un soprannome a dir poco fiabesco: “il piccolo principe”.

Dietro a questa scelta c’è una spiegazione. Pare infatti che proprio il celebre romanzo di Antoine de Saint-Exupéry fosse la storia che amava farsi raccontare di più.

Vanessa Incontrada figlio Isal, “Erano anni che volevo tranquillità con mio figlio”

Nel corso di un suo intervento a Domenica In, Vanessa Incontrada ha raccontato come, per lei e per il figlio volesse un po’ di tranquillità: “Erano anni che volevo un po’ di tranquillità con mio figlio, questa pandemia mi ha dato la possibilità di vivere cose che prima non riuscivo a fare con lui […] Quando mi arriva una proposta di lavoro, chiedo sempre quanto tempo mi terrà lontano dalla mia abitazione e da mio figlio”.

Contents.media
Ultima ora