×

Variante Omicron, registrato un caso in Cina dopo aver ricevuto una lettera via posta dal Canada

Variante Omicron, un caso in Cina dopo la ricezione di posta dal Canada. "Non ordinate più niente dall'estero", avvertono le autorità cinesi.

Omicron, variante arrivata in Cina dopo una lettera dal Canada

Variante Omicron, registrato un caso in Cina dopo aver ricevuto una lettera via posta dal Canada. Le autorità cinesi invitano a non ordinare più niente dall’estero.

Variante Omicron, un caso in Cina: colpa di una lettera dal Canada?

Mancano pochi giorni dall’apertura dei Giochi Olimpici Invernali di Pechino, che inizieranno ufficialmente il 4 febbraio 2022.

Di recente c’è stato un caso di variante Omicron, che ha fatto immediatamente scattare l’allarme nel Paese della strategia “zero contagi”.

Sembra che il nuovo caso di variante Omicron sia collegato a un pacco arrivato dal Canada, le autorità locali non lo escludono e il vice direttore del Centro per il controllo e la prevenzione delle malattie di Pechino, Pang Xinghuo, sostiene questa affermazione.

Variante Omicron, un caso in Cina dal Canada

La nuova politica della Cina, da ora in poi, è quella dello scoraggiare i residenti dall’ordinare qualsiasi cosa dall’estero. Secondo la ricostruzione dell’agenzia ufficiale Xinhua, il nuovo positivio avrebbe ricevuto un pacco dal Canada in data 11 gennaio 2022, via Stati Uniti e Hong Kong, e non avrebbe viaggiato nei 14 giorni precedenti la comparsa dei sintomi.

Cina, variante Omicron: “Non ordinate dall’estero”

Pang Xinghuo afferma che siano state rilevate tracce di Covid sul pacco incriminato, che avrebbero elevata somiglianza con i ceppi di variante Omicron isolati in Nord America e Singapore lo scorso dicembre, nessuna correlazione con quelle registrate in altre zone della Cina.

I consigli diramati da Xinghuo sono quelli di non ordinare prodotti dall’estero, non portare pacchi in casa e, se proprio necessario, almeno pulirli con l’alcool per poi lavarsi correttamente le mani. 

Contents.media
Ultima ora