8 libri imperdibili che diventeranno serie tv nel 2017

Serie TV

8 libri imperdibili che diventeranno serie tv nel 2017

8 libri imperdibili che diventeranno serie tv nel 2017
8 libri imperdibili che diventeranno serie tv nel 2017

Il 2017 è l’anno delle serie tv ispirate ai libri. Eccone 8 da non perdere e da leggere prima di vederli proiettati sul piccolo schermo.

Saranno molti i libri che, in questo 2017, si trasformeranno in serie tv. E’ ciò che è già accaduto con “Una Serie di Sfortunati Eventi”, tratta dai romanzi di Lemony Snicket. Le nuove produzioni in arrivo prenderanno spunto sia da vecchi romanzi, come quelli di Margaret Atwood e Stephen King, sia dalle oper più recenti, come quelli di Gillian Flynn.

1. Gillian Flynn – “Sulla Pelle”

E’ una miniserie composta da 8 episodi ispirati al romanzo dell’autrice Gillian Flynne, la stessa del libro di successo L’Amore Bugiardo. La protagonista è interpretata da Amy Adams ed è una giornalista con un passato da autolesionista che l’ha condotta in un ospedale psichiatrico. Una volta a casa, dovrà vedersela con un caso di omicidio di una bambina e della scomparsa di un’altra. La serie tv “Sulla pelle” sarà diretta da Jean-Marc Vallée, già regista di “Dallas Buyers Club”.

2. Jay Asher – “Tredici”

“Tredici” è una serie tv targata Netflix, prodotta da Selena Gomez e liberamente tratta dal romanzo scritto da Jay Asher. La storia narra di Clay Jensen (Dylan Minnette) che, un giorno, si ritrova davanti alla porta di casa una scatola con 13 cassette, registrate da Hannah (Katherine Langford), sua compagna di classe di cui era innamorato ma che si è suicidata due settimane prima. Sui nastri, la ragazza elenca i 13 motivi che l’hanno condotta al suicidio.

3. Liane Moriarty – “Big Little Lies

Si tratta di una miniserie prodotta da HBO ispirata al romanzo di Liane Moriarty. “Big Little Lies” narra tre storie di donne che s’intrecciano e si legano a un misterioso delitto. Protagoniste sono Nicole Kidman, Reese Whiterspoon e Shailene Woodley. La serie è stata scritta da David E. Kelly, già creatore di “Boston Legal” e “Ally McBeal”.

4. Neil Gaiman – “American Gods”

Prodotta da Neil Gaiman, lo stesso autore del romanzo, e da Bryan Fuller (“Hannibal”), “American Gods” racconta di Shadow (Ricky Whittle), un ex detenuto che incontra Mr. Wednesday (Ian McShane), un misterioso individuo che gli propone di lavorare per lui come bodyguard. Si ritroverà coinvolto in una guerra tra vecchie e nuove divinità.

5. Dan Simmons – “The Terror”

La miniserie AMC, che si rifà al romanzo di Dan Simmons, segue la storia vera del comandante Sir John Franklin (Ciaran Hinds), salpato nel 1845 a bordo dell’Erebus e della Terror, due navi della Marina Britannica, per esplorare il famoso Passaggio a Nord-Ovest. Ma la spedizione verrà attaccata da un gruppo di predatori. La trama di “The Terror” è imperniata proprio su questa durissima lotta per la sopravvivenza. Tra i produttori esecutivi della serie tv, ci sarà Ridley Scott.

6. Robert Galbraith – “Il Richiamo Del Cuculo”

E’ il primo romanzo di J.K. Rowling, uscito sotto falso nome. La miniserie firmata HBO, a questo ispirata, avrà come protagonista il detective Cormoran Strike (Tom Burke), un veterano di guerra che lavora in uno studio a Londra. Nonostante il suo passato tormentato, Strike è l’unica persona che è in grado di risolvere tre difficilissimi casi. Al “Il Richiamo Del Cuculo”, perciò, seguiranno “Il Baco Da Seta” e “La Via Del Male”.

7. John Douglas e Mark Olshaker – “Mindhunter

David Fincher ha prodotto questa serie Netflix assieme a Charlize Theron. “Mindhunter” si ispira al libro scritto da Mark Olshaker e John E. Douglas, è firmata HBO e ambientata nel 1979. Segue le vicende di due agenti dell’FBI alle prese con spietati serial killer di cui devono cercare di comprenderne la psicologia. I protagonisti sono Jonathan Groff, Holt McCallany e Anna Torv.

8. Margaret Atwood – “The Handmaid’s Tale

E’ una serie tratta dallo stesso libro. Si compone di 10 episodi e, tra le star protagoniste, ha Alexis Bledel (“Una mamma per amica”), Elisabeth Moss e Joseph Fiennes. In un futuro distopico, il corpo delle donne è sotto il controllo di uno Stato totalitario. Le ultime donne fertili vengono costrette alla servitù sessuale, nel disperato tentativo di ripopolare il mondo ormai devastato dal crollo del tasso di natalità.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...