Alberto Angela: speciale sulle bellezze di Firenze

Firenze

Alberto Angela: speciale sulle bellezze di Firenze

Alberto Angela
Alberto Angela

Alberto Angela, accompagnato da Giancarlo Giannini, in 4K per presentare Firenze, in un inedito viaggio notturno per le bellezze della città.

Alberto Angela è il volto più amato non solo dagli appassionati di storia ma anche dai telespettatori più giovani. Il suo modo di spiegare e di raccontare affascinano e bloccano lo spettatore allo schermo. Il figlio di Piero Angela ha trovato un modo efficace e duraturo nel tempo per riuscire ad avvicinare giovani e non solo ai suoi programmi, ai suoi libri (che vengono inseriti nei programmi scolastici) e alla sua materia.
Da Pompei all’Antica Roma, ieri sera Alberto Angela ha tenuto incollati allo schermo i tele-spettatori con una puntata dedicata a Firenze nello speciale “Stanotte a Firenze”. Per la prima volta trasmesso con la nuova tecnologia del 4K, questo viaggio per Firenze ha aperto le porte ad un nuovo modo di vedere un programma televisivo ed un modo alternativo per visitare virtualmente una della più belle città toscane.
La serata si è svolta con un percorso per Firenze.

Prima tappa i musei dell’Accademia, dove Alberto Angela ha presentato la statua del David, famosissima, e tutti i lavori necessari a mantenerla in ottimo stato, oltre a fare riferimento al viaggio che ha dovuto affrontare per essere trasportata.
Interessantissima la tappa presso lo Spedale degli Innocenti (non è un errore, la struttura mantiene il nome originale), dove Alberto Angelo ha istruito tutti i telespettatori in merito alle funzioni di quell’antico ospedale, luogo in cui venivano abbandonati i bambini. Con il suadente tono che lo caratterizza, ha mostrato sfogliando manoscritti con quale criterio venivano attribuiti nomi e cognomi a quei bambini.

Dalla Chiesa di Santa Maria del Fiore, passando per il Campanile di Giotto e la Cupola del Brunelleschi, il viaggio serale di Alberto Angela si è concluso agli Uffizi, dove ha presentato le opere principali, con la possibilità di vederle, con il 4k, in un modo del tutto nuovo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*