Calano i consumi di bevande e tabacco

Attualità

Calano i consumi di bevande e tabacco

In tempi di crisi le prime cose da eliminare o comunque da ridurre dovrebbero essere quelle superflue e, anche se non sempre è così, stando agli ultimi dati Istat, pare proprio che bevande extra e tabacco siano in calo. Un’acqua minerale al posto di una bibita in pizzeria, oppure una birra piccola al posto di una media, o un quarto di vino al posto di mezzo litro. Il risparmio delle famiglie inizia anche da qui, soprattutto quando si esce a cena quella volta ogni tanto, o perchè si è in qualche modo “costretti” o per sfizio personale.

Calano anche i consumi di tabacco, quindi di sigarette e derivati e questo è sicuramente un buon dato per la salute della persona. La cosa fose più superflua in assoluto sta vivendo un leggero calo di consumi rispetto tempi addietro, quando sembrava non risentire della crisi generale.

Francia, si potrebbero tassare i profitti delle industrie del tabacco

1 Commento su Calano i consumi di bevande e tabacco

  1. Il fumo è la più stupida mortale e costosa trappola che l'uomo si sia mai costruito! Inoltre ha un vantaggio inestimabile: prima o poi porta ad un infarto cardiaco che abbrevia la vita del fumatore tanto da risparmiargli di morire di cancro ai polmoni! Smettere di fumare è la più saggia ed intelligente delle decisioni che una persona possa prendere per se stessa e per gli altri, se non sai come farlo vai qui http://www.smettoadesso.it/report-gratuito.html adesso è più facile!

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...