Cambio Gomme: come conservare le invernali

Motori

Cambio Gomme: come conservare le invernali

E’ ora ormai di sostituire le gomme invernali con le coperture estive. Se si volesse risparmiare qualche euro, si può tenere le proprie gomme a casa, senza lasciarle in deposito al proprio gommista, il quale solitamente le tiene in cambio di un canone che può variare dai 15 ai 30 euro.

Nel caso si avessero i doppi cerchi, è possibile mantenerli appesi oppure in posizione orizzontale, una sopra l’altra le ruote, con le gomme invernali montate e gonfiate ad una pressione leggermente superiore al dovuto, di circa 0.2 bar. Così facendo la gomma non si schiaccia e rimane perfettamente montata. Ad essere precisi, si potrebbe invertire la posizione dei cerchi ogni 3-4 settimane in modo che quello più basso passa in alto.

Qualora invece si avessero solo le gomme e non anche i cerchi, è bene mantenere le gomme in posizione verticale, muovendole ogni 3-4 settimane.

Indipendentemente dalla modalità, è bene posizionare le gomme in un ambiente asciutto e privo di sbalzi di temperatura, inoltre è bene non lasciarle all’aperto.

Prima di riporle, si dovrebbe dar loro una ripulita, andando a togliere i sassolini che si incastrano nel battistrada con l’ausilio di un piccolo cacciavite, e dare una lavata con l’idropulitrice. Coprire poi, una volta asciutte con un telo di plastica o con del cartone.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...