Capsula del tempo nazista dal 1934 scoperta nella scuola di formazione del Terzo Reich

Storia

Capsula del tempo nazista dal 1934 scoperta nella scuola di formazione del Terzo Reich

capsula del tempo

Una capsula del tempo nazista del 1934 è stata scoperta nella scuola di formazione del Terzo Reich di Krossinsee a Ordensburg

Nel settembre del 2016, dopo oltre 8o anni, è stato recuperato un cilindro di rame nero denominato “capsula del tempo“. L’oggetto, pieno di manufatti nazisti inquietanti, pare essere stato sepolto in profondità nel calcestruzzo delle mure del centro di formazione nazista di Krossinsee di Ordensburg. La capsula del tempo è stata trovata nella città polacca di Zlocieniec, precedentemente nota come Falkenburg. Tale città era rimasta sotto il controllo della Germania nazista fino al 1945. Il complesso formativo sopravvisse alla guerra: attualmente viene utilizzato come caserma dall’esercito polacco.

Schermata 2017-07-24 alle 09.42.07

Sebbene fosse da sempre noto che la “capsula del tempo” fosse stata sepolto presso la struttura di Krossinsee di Ordensburg, essa era rimasta irraggiungibile fino a oggi. Costruita nel 1934, infatti, era stata sepolta durante una cerimonia formale. L’oggetto era stato collocato a più di venti metri sotto il livello del suolo. Inoltre era stato sigillato all’interno di una parete di fondazione di uno degli edifici del complesso di allenamento.

Capsula del tempo nazista: come e perché fu trovata

La posizione profonda all’interno delle fondamenta dell’edificio dà l’idea di come gli archeologi non potessero accedere facilmente alla capsula del tempo, che rimase in effetti nascosta per oltre otto decenni.

Restò inaccessibile fino a un recente sforzo di recupero, con uno scavo a circa venti metri sotto il calcestruzzo spesso. Per estrarre definitivamente la capsula, gli esperti hanno dovuto attraversare tutto il percorso a piedi. Ed evitare le vecchie mine a terra piantate dai nazisti. Finalmente sono poi riusciti a rivelare il contenuto del cilindro una settimana dopo averlo tagliato con una motosega.

cilindro

All’interno hanno trovato un distintivo nazista originale e due volumi del famigerato libro di Hitler Mein Kampf (La mia battaglia), così come alcune buste piene di monete, fotografie e lettere. Altri elementi della capsula comprendevano giornali del 1934 e un libro che documenta seicento anni di storia della città. Anche se i suoi contenuti sono di scarso valore economico, la capsula del tempo serve ancora come potente promemoria storico. I creatori della capsula ovviamente volevano commemorare e registrare nel tempo la fondazione di questo centro di formazione nazista.

I loro discendenti avrebbero forse apprezzato di poter conoscere la vita quotidiana e la cultura popolare durante il potere del Terzo Reich. Tuttavia, come risulta, il regime nazista che ha creato e sigillato tempo fa questa capsula ha calcolato il loro probabile futuro desiderio.

materiale

Il dottor Marcin Peterleitner, che ha guidato il team di scavo, ha dichiarato che i manufatti si sono “perfettamente conservati”. Essi sembravano essere stati depositati solo ieri, come ha riferito a Mail Online. Si ritiene che i memorabilia furono sepolti il 22 aprile 1934, quando venne costruito il complesso formativo per i membri del Partito Nazista. Questi elementi ora risiedono presso il Museo Nazionale di Szczecin, ma devono ancora essere inventariati.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche