Come convertire le disequazioni in equazioni

Scuola

Come convertire le disequazioni in equazioni

Quando si deve rappresentare graficamente le disequazioni, è utile trasformarle in equazioni, e trovare i punti su di loro, come se le disequazioni fossero in realtà equazioni. La “Conversione” delle disequazioni in equazioni in questo modo è utile perché renderà le la rappresentazione grafica più semplice.

istruzioni

1. Riscrivere la disequazione come un’equazione. Se, per esempio, la disequazione è 3x 7 <y, riscrivere, per il momento, come 3x 7 = y.

2. Disegnare una tabella a due colonne per contenere valori x e y, e trovare molti punti per i valori negativi e positivi di x che cadono sulla linea 3x +7 = y. Per esempio, (-1,4), (0,7), e (4,19) sono tutti i punti sulla linea.

3. Fai il grafico di tutti i punti che si trovano in Fase 2 su un foglio di carta millimetrata. Collegare i punti con una linea tratteggiata se la disequazione originale aveva un segno maggiore o minore.

Se la disequazione aveva un segno maggiore o uguale collegare i punti con una linea continua.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

pillar-capitals-2367488_960_720
Storia

I tre ordini architettonici greci

22 agosto 2017 di Notizie
Gli ordini architettonici  sono la più grande invenzione introdotta dai Greci nell'arte della costruzione. Tale invenzione risponde principalmente all'esigenza di eliminare qualsiasi forma di casualità nella realizzazione di un edificio.