Come fare pasta frolla morbida per lievito

Guide

Come fare pasta frolla morbida per lievito

Per fare una pasta frolla morbida e gustosa aggiungete il lievito alla ricetta originale, in questo modo otterrete la consistenza di una torta.

Fare la pasta frolla morbida, non è affatto difficile come in molti pensano. Infatti basta seguire poche regole e la morbida pasta frolla utile per preparare deliziose crostate e altri dolci, sarà subito pronta da gustare. Per quanto riguarda il lievito, nella pasta frolla, non è obbligatoria, ma nulla vieta di aggiungerlo. La differenza principale consiste nel fatto che mettendo il lievito, la pasta sarà una frolla molto più morbida, dalla consistenza quasi di una torta, proprio perché lieviterà in cottura e durante il riposo. Dunque anche se nella ricetta della frolla originale non c’è lievito, se a voi piace una consistenza più morbida, aggiungete un cucchiaino raso di lievito istantaneo per dolci durante la lavorazione. Adesso andiamo a vedere come preparare la pasta frolla! Innanzitutto le dosi per uno stampo da crostata dai 20 ai 26 cm di diametro sono: 300 g di farina 00 + la farina per il piano da lavoro; 150 g di burro freddo; 2 tuorli + 1 uovo intero; la buccia grattata di 1 limone non trattato; 1 pizzico di sale; 150 g di zucchero semolato; 1 cucchiaino raso di lievito per dolci.

Cominciate montando delicatamente i due tuorli, l’uovo intero e lo zucchero finché non otterrete un composto soffice.

Successivamente disponete su un piano da lavoro pulito la farina, il lievito, il sale, e la buccia grattata del limone con il burro tagliato a cubetti. Poi aggiungete gradualmente il composto montato di uova e zucchero preparato precedentemente. Cominciate ad impastare, assicurandovi di avere le mani fredde e cercate di lavorare il panetto molto rapidamente, il tempo necessario per incorporare per bene il burro alla farina. Una volta che avrete ottenuto il panetto, mettetelo in frigo, ricoperto da una pellicola trasparente, per almeno trenta minuti. Trascorso il tempo essenziale, infarinate il vostro piano da lavoro e distendete il panetto con un mattarello circa 3-4 mm. Per semplificare il panetto potete dividerlo a metà e una parte la userete per rivestire la base dello stampo e l’altra parte per fare le strisce, qualora vogliate preparare una crostata, ed il gioco è fatto!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...