Come gestire una cognata invadente

Donna

Come gestire una cognata invadente

Vi siete conosciuti, vi siete innamorati, e avete deciso di vivere insieme. O si sposarvi. Di avere figli e costruire una famiglia. Un bellissima avventura da fare insieme.

Ma come spesso accade, nella futura vita di coppia non sarete solo in due, perché non avete sposate solo il vostro compagno/a, ma anche tutta la sua famiglia, e per quanto abbiate scelto il vostro partner con tutta l’attenzione possibile, non c’è nessun possibilità di scelta relativamente ai suoi parenti; che vi capitano. Che se vi va bene sono simpatici e vi aiutano con discrezione. Ma in alcuni casi possono essere un vero problema, invadenti, chiacchieroni e magari pure antipatici.

Storicamente la figura della suocera è quella titolata, in quanto invadenza, insensibilità, gelosia, e possesso. Ma altri parenti concorrono alla prima posizione.

La cognata per esempio. Gelosa del fratello, o della sorellina che gli averte portato via, oppure convinta di potersi comportare con voi, esattamente come fa con il suo consanguineo, vi piomba in caso a qualsiasi ora, vi fruga negli armadi, vi apre il frigo, e magari vi riassetta anche la casa.

(Naturalmente subito dopo, che voi avete appena finito di fare le pulizie, e la casa è splendente). Peggio ancora, se la parente in questione è cattivella, e vi lavora contro, utilizzando colpi bassi e senza nessuna remora.

Che fare?

Vietato sfogarsi con il proprio compagna/o, buttandogli addosso tutta la rabbia che avete soffocato in voi per tutto il tempo. Passereste automaticamente dalla parte del torto, perché se la /il vostro partner, non capisce da solo, che c’è un problema, e non interviene in difesa della vostra privacy, (che sarebbe la soluzione migliore), vuol dire che per lui il problema non esiste, e ve lo mettereste contro. Del resto si sa, la famiglia d’origine è intoccabile.

La cosa migliore, comportarsi con buon senso e un po’ di saggezza. Non subire la situazione lasciando che la frustrazione ingigantisca il problema fino a farvi esplodere. Mettere subito dei paletti, con cortese fermezza. Dire un no, con un bel sorriso, fa un effetto diverso che dirlo con rabbia, perché è importante tutelare la vostra nuova famiglia che sta crescendo, ma avete ha bisogno di intimità e serenità, e un bel sorriso è sempre contagioso.

La maggior parte delle volte l’invadenza di una cognata è dettata, non dalla cattiveria, ma dalla voglia di rendersi utile, senza capire che ottiene l’effetto contrario.

In questo caso basta spiegarle, che per voi è importante avere un po’ di intimità, che apprezzate il suo aiuto, ma avete bisogno anche di fare le cose da sola, per imparare. E magari il giorno dopo la invitate ad un pomeriggio di shopping, che normalmente unisce le donne. Se invece è la sorella di vostra moglie a tiranneggiarvi, stesso atteggiamento, e magari, ogni tanto, regalate alle due sorelle un bel pomeriggio insieme, solo loro due, mentre voi restate a casa a lavare i piatti!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche