Curcuma: controindicazioni e problemi

Curcuma: controindicazioni e problemi

Salute

Curcuma: controindicazioni e problemi

Una spezia che ha molte proprietà benefiche, ma che va assunta nelle giuste dosi per evitare controindicazioni ed altri tipi di problemi: la curcuma.

Una delle spezie più salutari e dalle numerose proprietà benefiche è la curcuma, riconoscibile tra le altre per il suo profumo e il colore intenso. La parte della pianta contenente maggiori proprietà benefiche è la radice, che si può acquistare fresca oppure essiccata. Di questa pianta, probabilmente originaria della Cina, esistono diverse specie: quella più diffusa e utilizzata è la “curcuma longa o domestica”. Ecco qui in sintesi le principali proprietà della curcuma, che è considerata da sempre un vero e proprio toccasana per la salute.

  • E’ antiossidante, in quanto contrasta la formazione dei radicali liberi e combatte il fenomeno di ossidazione cellulare;
  • E’ antitumorale: grazie alla presenza di una sostanza, la curcumina, la curcuma sarebbe in grado di bloccare la crescita delle cellule tumorali, prevenendo quindi l’insorgenza di alcune forme di tumore come quello al fegato e ai polmoni;
  • E’ depurativa: la curcuma aiuta il corpo a disintossicarsi dalle tossine;
  • E’ uno stabilizzatore glicemico: la curcuma aiuta soprattutto in caso di diabete;
  • E’ un cicatrizzante: favorisce la guarigione di punture di insetto, eritemi e ferite;
  • E’ coleretica: favorisce la produzione di bile e ne facilita il passaggio verso il duodeno;
  • E’ antibatterica, immunostimolante, lenitiva;
  • Protegge dal rischio cardiovascolare e migliora la circolazione sanguigna, aiutando a regolare il colesterolo.

Generalmente il consumo di curcuma non ha controindicazioni.

Ovviamente va assunta senza esagerare nelle dosi, altrimenti potrebbe provocare fastidiosi effetti collaterali come acidità gastrica e nausea, ma anche problemi più gravi come ulcere. Si sconsiglia inoltre il consumo di curcuma a soggetti che potrebbero essere allergici, a donne in gravidanza e persone con problemi di calcoli e disturbi emofili. La dose giornaliera di curcuma che si consiglia è di due cucchiaini, ma questa spezia si può utilizzare anche in cucina per insaporire formaggi, salsa e yogurt. Con la curcuma si possono realizzare anche ottimi dolci.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Snellire le gambe
Salute

Come snellire le ginocchia grosse

20 ottobre 2017 di Notizie

Le gambe sono sempre state l’arma di seduzione delle donne. A volte però ci si vergogna di mostrarle per alcune imperfezioni. Ecco come fare per eliminare il disagio di indossare gonne corte e vestitini.