Duet display: come sfruttare iPhone e iPad in schermi esterni

Duet display: come sfruttare iPhone e iPad in schermi esterni

Apple

Duet display: come sfruttare iPhone e iPad in schermi esterni

L'app Duet è dedicata al sistema iOS, scaricabile facilmente tramite l'app store. È però necessario scaricare una seconda app, vediamo insieme quale.

L’app Duet

L’app Duet è dedicata al sistema iOS, scaricabile facilmente tramite l’app store. È però necessario scaricare una seconda app, essenziale e soprattutto gratuita, che consente così di aggiungere un importante elemento alla barra dei menù e avviando il server video. L’app servirà a far credere al nostro Mac di essere momentaneamente collegato con un video esterno, reindirizzando così la connessione video tramite la porta Usb del Mac alla presa Lightning dell’iPad o iPhone. L’app Duet è molto semplice da usare, è possibile utilizzarla se si possiede un iPad Air 2 o un iPad Pro di grandi o medie dimensioni, con l’opportunità di poterlo sfruttare anche in modalità split screen, utilizzando metà o due terzi del nostro schermo.

La nostra app consentirà di indirizzare il quantitativo di memoria video che vogliamo dare al nostro iPad e la dimensione fisica dello schermo di quest’ultimo: la migliore risoluzione sarà quindi variabile in base al modello di Mac che si sta utilizzando.

Funzionamento

Duet funziona perfettamente, una volta individuata la sua risoluzione ottimale e adatta per noi, siamo pronti.

Il consiglio principale è di quittare l’app su Mac e aprirla solo quando e se viene utilizzata, così da non farla impattare troppo con il nostro processore.

Questa soluzione è ottima, soprattutto per chi lavora con due monitor ed ha bisogno di comodità e spazio per lavorare. Infatti, grazie al cavo, si raddoppia la superficie video a nostra disposizione ed è possibile sfruttarla in più modalità. È bella e comoda da utilizzare per lavoro ma anche per svago. Conduce chi la utilizza in un mondo di tranquillità e spazio. Fenomenale per chi utilizza i comandi di Photoshop in uno schermo piccolo ma anche per chi vuole avere a disposizione tutta la varietà di social media a disposizione, controllando facilmente anche il flusso quotidiano di mail. Diverse soluzioni, è possibile anche utilizzarlo come sistema per monitorare i nostri montaggi video mentre si lavora ad altro, o magari come monitor per un lavoro di montaggio in Final Cut, direttamente sul campo.

Spazio iPhone

Un’ottima soluzione è anche quella di utilizzare l’iPhone a nostra disposizione come soluzione d’emergenza per guadagnare spazio per seguire il nostro flusso di tweet mentre si è al lavoro, sfruttando così uno schermo relativamente piccolo.

Pro e contro

I fattori positivi

  • La sua velocità e stabilità, un basso consumo della Cpu del Mac;
  • Split view che permette di utilizzare l’iPad anche con il monitor esterno;
  • Configurabilità e facilità di risoluzione molto alta;

I fattori negativi

  • Aumento in merito ai consumi di Mac e iPad;
  • Niente supporto per Apple Pencil e un basso supporto touch;
  • Sfarfalli momentanei nel passaggio da una finestra al monitor principale;

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche