È il caso di andare dal medico? La risposta arriva da Google

Salute

È il caso di andare dal medico? La risposta arriva da Google

google

Google migliora i risultati delle ricerche relative ai malesseri. Appositi riquadri mostreranno informazioni generali e il consiglio: andate dal medico.

Secondo i dati di Google, circa l’1% delle ricerche fatte dagli utenti riguarda la spiegazioni per varie forme di malessere fisico. Dal mal di testa al dolore articolare fino alle patologie più strane, particolari o gravi. Il motore di ricerca più consultato del web ha sempre mostrato i risultati, in questi casi, in base ai classici algoritmi di indicizzazione. Google non è mai entrato nel merito di quale ‘consiglio’ dare ad un utente che cerca informazioni sul proprio stato di salute.

Dal 20 giugno, negli Usa (e a breve anche in Europa e nel resto del mondo), quando si fanno ricerche di questo genere, Google mostra un gruppo di riquadri, ognuno dei quali riportante le informazioni generali circa una specifica malattia e un’indicazione preliminare: è possibile curarsi da soli oppure occorre recarsi da un medico.

La nuova funzione di Google è stata costruita in base ai sintomi più cercati dagli utenti e avvalendosi della collaborazione di un tema della Harvard Medical School.

Associare ad un sintomo generico come “mal di testa” le risposte da mostrare nei riquadri non è stato semplice, ma, a quanto pare, il lavoro è stato portato a termine. L’obiettivo, come ha chiarito la product manager di Google Veronica Pinchin, non è certo quello di fare una diagnosi, bensì solo di consigliare ad un utente se sia il caso o meno di vedere un medico, in maniera da evitare visite a siti non specialistici, che potrebbero diffondere allarmi ingiustificati.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche