Facebook F8 2017: come i social cambieranno in futuro COMMENTA  

Facebook F8 2017: come i social cambieranno in futuro COMMENTA  

Come ogni anno dalla sua fondazione, si è svolta la conferenza di Facebook, chiamataFB 18: ecco cosa è venuto fuori e quali sono le nuove idee di FB.

Come ogni anno dalla sua fondazione, si è svolta la conferenza di Facebook, chiamata FB 18: ecco cosa è venuto fuori e quali sono le nuove idee di FB.

Come ogni anno dalla sua fondazione, si è svolta la conferenza di Facebook, chiamata F8.

Stavolta, il team di programmatori ha fatto grandi passi in avanti, annunciando importanti novità legate al mondo del social.


La prima tra queste è Facebook Spaces, futura piattaforma di realtà virtuale su cui vogliono lavorare nel corso dei prossimi 10 anni.

Ecco i temi principali trattati durante il meeting:

  1. Connettività: Facebook intende lavorare passo per passo allo scopo di connettere tra loro più persone possibili.

    Inoltre, hanno presentato Tether-tenna grazie al quale un piccolo elicotterino legato al computer potrà chiamare i soccorsi in caso di pericolo se attivato dall’utente;

  2. Intelligenza Artificiale: in casa Facebook pensano che l’I.A.

    appartenga a tutti e quidni vorrebbero renderla usufruibile alle grandi masse di utenti che popolano il social. Ha perciò annunciato la futura collaborazione con Amazon, NVIDIA, Intel e tanti altri per creare un open sourcing Caffe dove chi lo desidera può creare algoritmi di intelligenza artificiale;

  3. Realtà Virtuale: hanno creato (ma non è ancora disponibile sui dispositivi elettronici) una fotocamera che permette alle persone di creare video incredibili ad alta definizione.

    L'articolo prosegue subito dopo

    Si chiama Surround 360.
  4. Realtà Aumentata: l’idea di fondo è quella di creare un vetro che si potrà appoggiare sopra il cellulare cosicché si possano vedere le immagini in tridimensione senza bisogno di usare gli occhialini appositi. Naturalmente è un processo molto lungo che richiedrà decenni di lavoro anche perchè non esistono ancora le stumentazioni adatte.
  5. Building 8: il team che prende questo nome sta lavorando a un dispositivo che sarà in grado di scrivere gli status di Facebook attraverso la lettura del pensiero celebrale della persona che vuole scriverlo.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*