Harry Potter: la prima volta al cinema 15 anni fa

Cinema

Harry Potter: la prima volta al cinema 15 anni fa

Harry Potter

Harry Potter compie 15 anni il 16 novembre prossimo. Le porte temporali del mondo fantastico di Potter si riapriranno a breve.

Arrivò nelle sale cinematografiche americane e inglesi il 16 novembre del  2001.  Harry Potter e la pietra filosofale:  il primo di otto capitoli in cui J.K. Rowling ha trasformato la saga milionaria in factory  globale.

La saga di  Potter è oramai un pezzo importante della storia del cinema mondiale. Ma anche  del business.  Harry Potter è fenomeno che è riuscito  a segnare un’epoca e a definire un’intera generazione. L’ universo infinito di Potter sta per riaprire le porte temporali  al cinema, questa volta all’indietro. Stiamo parlando dell’attesissimo  prequel/spinoff di Harry Potter.   Animali Fantastici e dove trovarli  è ambientato nella New York del 1926 .  Newt Scamander  ha appena terminato un viaggio in giro per tutto il mondo. Scamander sta cercando e documentando una straordinaria gamma di creature magiche. Arrivato poi a New York solo per  fare una brevissima pausa, riflettendo sente che tutto sta andando per il verso giusto. ….. ma  se non fosse per un No-Maj (il termine americano per dire Babbano) di nome Jacob, per una valigetta dimenticata nel posto sbagliato e per la fuga di qualche  Animale Fantastico di Newt … fattori  che potrebbero causare una grande quantità di problemi sia nel mondo babbano che in quello  magico.

Il film che uscirà nelle sale il 17 novembre prossimo.
La saga di Harry Potter ha perfino plasmato il nostro linguaggio integrandolo con delle parole inerenti il film. Lumus per esempio. Lumu, la parola magica che accende la magia. Questo perché la Rowling ha saputo stringere con i lettori un rapporto emotivo. Un rapporto similare a quello  come ai suoi tempi di  Dickens e  di Tolkien. Semplicemente adattando tecniche narrative tradizionali alle necessità dell’epoca moderna e facendo cosi innamorare miliardi di giovani e di adulti  in tutto il mondo. Lo dimostra il fatto che con il settimo libro, al termine della saga, nessuno riusciva a farsene una ragione, nemmeno l’autrice stessa. Autrice che al fine di mantenere la parola  ha partorito Animali Fantastici.

Ricordiamo che addirittura la perfida Miranda Priestley, interpretata dalla meravigliosa Meryl Streep in  Il diavolo veste Prada, ordina  alla sua assistente di reperire una copia inedita del manoscritto del prossimo Harry Potter. Scena che riconosce ufficialmente il grande successo della  saga letteraria.

E i Numeri magici? Sapete quante copie ha venduto Harry Potter? Ben quattrocentocinquanta milioni di copie dal 1997 a oggi.  Per un ammontare di venticinque miliardi di dollari. Profitti  ricavati dalle vendite dei libri, dei giochi e dei gadget vari sulle avventure del mago tanto amato.

E le attrazioni? Attrazioni sparse per il mondo con i parchi tematici.  A 20 chilometri da Londra,  al Warner Bros Studios di Leavesden,  abbiamo il parco a tema ‘The making of Harry Potter.  Tre ore viaggio senza tempo: dal dormitorio di Grifondoro con i suoi quadri parlanti, alla sala delle riunioni allo studio di Albus Silente.

Attrazioni anche in America con il Wizarding World of Harry Potter presso gli Universal Studios Hollywood:  Los Angeles, Orlando e  Florida. E per finire anche in  Giappone, con un parco dedicato a Harry Potter proprio ad Osaka.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...
Chiara Cichero 1241 Articoli
Mamma, laureata, scrittrice incallita, ambientalista da una vita, esperta in Pnl, in comunicazione di massa e nel benessere emotivo. Maremmana per amore di questa terra tanto rigogliosa, fiorentina di nascita e di formazione. Blogger e redattrice on line, attualmente studentessa in Seo Web Marketing Specialist.