Il chitarrista classico più veloce del metronomo COMMENTA  

Il chitarrista classico più veloce del metronomo COMMENTA  

Quello che promette mantiene. Si siede imbraccia la chitarra e attacca il metronomo all’assurda velocità di 220 bpm. Suona un pezzo. Perfetto. Le dita vanno in automatico, quasi spariscono, e tirano a mille. Basterebbe già, invece alza il metronomo. 260 bpm. Una velocità da aeroplano. Stessa storia. Dita che frustano sui tasti e suono che quasi non segue la velocità. Ancora non basta. Si sale ancora. 300 bpm. Adesso è veramente esagerato il controllo dello strumento. Come fa a suonare così veloce? Non c’è tempo per chiederlo perché il metronomo sale ancora e ancora. Il massimo lo raggiunge a 350 bpm. Ci sarà stata puzza di bruciato nella stanza di Vahid Iranshahi, il chitarrista iraniano protagonista dello spettacolare video, perché le dita fumavano di velocità. Si definisce il chitarrista più bravo dell’Iran. Vediamo se qualcuno lo sbugiarda.


Leggi anche

About Andrea Paolucci 2643 Articoli
Andrea Paolucci è l'autore di WUH! - Gorilla Sapiens Edizioni http://www.gorillasapiensedizioni.com/libri/wuh
Contact:

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*