In arrivo il pacchetto Cresci Italia/2 Monti e l’impegno con l’Europa

Cronaca

In arrivo il pacchetto Cresci Italia/2 Monti e l’impegno con l’Europa


In arrivo il pacchetto Cresci Italia/2
Crisi, Monti: ‘D’accordo con Berlusconi, serve ottimismo’
‘Mi astengo da qualsiasi invito ai giornali’ ha detto il nuovo premier. E ancora ‘L’atto dovuto del mio governo comincia oggi’

Il nuovo va d’accordo con il vecchio a proposito di Crisi e di come affrontarla. Mario Monti, alla prima conferenza stampa di fine anno in cui saluta le principali testate giornalistiche, esponendo le direttive per il prossimo anno del nuovo governo, subito dopo gli auguri di Natale, si trova d’accordo con Silvio Berlusconi.

‘C’è una frase del mio predecessore che condivido moltissimo’, ha detto dalla sala polifunzionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri (Galleria Sordi) dove si è appena conclusa la conferenza di fine anno tenuta da Mario Monti. Il presidente del Consiglio ha citato la precedente conferenza di fine anno, quelle tenuta da Berlusconi premier: ‘La guardai come se si trattasse di una cosa lontana e remota, ma interessante’.

Monti ha spiegato di condividere le conclusioni che fece allora il Cavaliere ‘in toni che sono i miei e non i suoi, quindi meno comunicativamente trasmettitori di entusiasmo’. Berlusconi disse – ha proseguito Monti – ‘serve un bagno di ottimismo, nella crisi il fattore psicologico è importantissimo, per questo invito i giornali a non dare solo notizie negative’.

Io mi astengo da qualunque invito ai giornali, ma sono sicuro che lo sforzo che stiamo facendo è una cosa che puo’ giustificare moderato ottimismo’.

E’ invece doveroso attuare impegni con Ue presi da altri governi
‘Stiamo dando attuazione a impegni che l’Italia aveva già preso’ ha detto Mario Monti, facendo riferimento agli impegni con l’Europa sottoscritti in estate, come il pareggio di bilancio nel 2013 o il vincolo di ridurre di 5 punti all’anno le eccedenze nel rapporto debito/Pil.

‘Sarebbe stato rovinoso per l’Italia non passare a una fase di rigorosa e tempestiva attuazione di queli impegni, era un atto dovuto.

Ma l’atto voluto del mio governo comincia oggi‘, ha sottolineato il presidente del Consiglio.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...