Fa la pipì nel colonnato di San Pietro: la video-denuncia di un romano

Fa la pipì nel colonnato di San Pietro: la video-denuncia di un romano

Roma

Fa la pipì nel colonnato di San Pietro: la video-denuncia di un romano

San Pietro
Fa la pipì nel colonnato di San Pietro: la video-denuncia di un romano

Uno straniero viene ripreso da un cittadino con un telefono mentre urina nel colonnato di Piazza San Pietro a Roma. Il video è stato poi consegnato alla polizia, che però ha detto di non poterci fare nulla.

Beccato ad urinare nel colonnato di Piazza San Pietro

Urinare è un bisogna fisiologico importante, ma a volte è bene capire dove e quando liberare la vescica. Francesco, 42 anni di Roma, ha visto un uomo fare la pipì nel colonnato di San Pietro, e ha deciso di riprendere la scena. Con il suo smarthphone gira quindi un video-denuncia dell’accaduto.

Il video-denuncia

Siamo in pieno giorno, ed un uomo straniero, forse bulgaro o romeno, approfitta di un punto un attimo appartato del colonnato e libera la propria vescica. Dalle immagini è evidente che non si tratta di un caso isolato in quel punto. Non molto lontano ci sono i turisti in visita a piazza San Pietro. Francesco riprende tutto e si reca dall’uomo. Inizia a parlarci: «Ma ti rendi conto di quello che hai fatto? Hai fatto la pipì nel colonnato di San Pietro. Questo è un luogo sacro e tu fai qui la pipì».

L’uomo non parla bene l’italiano, e chiede scusa. Francesco risponde che deve scusarsi con la città che adesso lo sta ospitando, non con lui. Con un «Scusa a Dio», lo straniero si allontana.

San Pietro

La rabbia di Francesco

Francesco ha consegnato il video del suo telefono alla polizia. «Gli volevo dire che non deve chiedere scusa a me, ma alla città che lo ospita».

«Non mi sono arrabbiato con lui perché è uno straniero, se fosse stato romano mi sarei arrabbiato ancora di più, non si può mancare di rispetto alla propria città. Ci passo tutte le mattina da San Pietro, la mia famiglia da 111 anni vive in via delle Fornaci. Nella basilica siamo stati battezzati io, mia sorella e mio padre. Non posso vederla ridotte in quelle condizioni. Ho notato quell’uomo sdraiato a terra, poi si è alzato e quando si è avvicinato alla colonna ho capito cosa stava per fare.

Dalla rabbia l’avrei preso a schiaffi».

«Che questa piazza sia trattata come un vespasiano io non lo concepisco, da romano mi vergogno. Basta girarsi dall’altra parte. Ci dobbiamo arrabbiare sempre, altrimenti questa città diventa una fogna a cielo aperto. Sono un commerciante. Ho un negozio a Prati: se metto la tende fuori devo pagare per l’ombra. Se metto male l’insegna devo pagare. Ecco, da me si pretende il massimo rispetto delle regole. Poi esco e vedo queste scene…..»

Manutenzione necessaria

La polizia ha detto a Francesco che non può farci nulla. Più che capibile l’indignazione del cittadino romano, che nota una disparità di trattamento. Ci vorrebbero dei seri controlli per la città, in particolare in posti così importanti, dove ci giochiamo anche la faccia di fronte. Vendiamo malissimo un “prodotto” turistico che ha un valore inestimabile. Ma non solo per questo. Piazza San Pietro è da sola un vero e proprio monumento e motivo di vanto per lo Stato italiano.

Bisogna prendere dei provvedimenti. Speriamo che questo video possa lo stesso essere utile alla causa.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche