M5S, Lombardi abbandona Virginia Raggi

Politica

M5S, Lombardi abbandona Virginia Raggi

virginia raggi roma

Il direttorio M5S incaricato di supervisionare e coadiuvare Virginia Raggi come sindaco di Roma ha perso un pezzo importante. Se ne va Roberta Lombardi.

Roberta Lombardi ha deciso di uscire dal cosiddetto “mini direttorio” che dovrebbe vigilare su Virginia Raggi. Si tratta dell’unità di supporto voluta dal Movimento 5 Stelle per affiancare il lavoro della neo sindaca romana. Le indiscrezioni parlano di incomprensioni fra le due donne, ma Roberta Lombardi è stata molto chiara: “mi spiace deludere coloro i quali in questo momento stanno parlando di liti, gelo o siluramenti rispetto al lavoro che tutti stiamo facendo su Roma. Non è così”.

Troppi impegni, supporto dato dall’esterno

Alla base dell’abbandono ci sarebbero solo ragioni legate agli impegni politici del periodo. Roberta Lombardi ha spiegato che “in questi giorni il lavoro per Italia 5 Stelle entra sempre più nel vivo” con i preparativi per “la terza edizione in programma a Palermo il 24 e 25 settembre”. “Per questo”, ha concluso la Lombardi, “il mio supporto nello staff romano sarà differente: continuerò a dare una mano a Virginia ma dall’esterno sui temi che ho sempre seguito”.

Dal mini direttorio si fa sapere che l’unità di supporto è comunque pronta a “proseguire con il massimo dell’entusiasmo”, come ha dichiarato l’europarlamentare Fabio Massimo Cataldo, che del direttorio è membro.

Roberta Lombardi si è detta certa che anche senza di lei i componenti dello staff M5S per Roma “riusciranno a sostenere il nostro sindaco giorno per giorno”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche