Menopausa: tutti i sintomi per riconoscerla in tempo

Menopausa: tutti i sintomi per riconoscerla in tempo

Salute

Menopausa: tutti i sintomi per riconoscerla in tempo

Menopausa: tutti i sintomi per riconoscerla in tempo
Menopausa: tutti i sintomi per riconoscerla in tempo

Con l’avanzare dell’età, ecco che arriva anche la tanto temuta menopausa. Ecco tutti i sintomi per riconoscere in tempo il suo arrivo

Quando sta per arrivare la menopausa, vari sono i sintomi da poter assoggettare al suo imminente arrivo.

Questo avviene solo nelle donne con l’avanzare dell’età, ma non a tutte le donne capita di provare gli stessi sintomi. La loro scomparsa avviene con il calo di estrogeni.

Essa inizia a dare segnale quattro o otto anni prima della menopausa, con irregolarità del ciclo mestruale che colpisce circa il 90% dei casi. L’anomalia la si può notare anche dalla quantità della perdita del flusso mestruale e dalla durata del ciclo.

Viene spesso accompagnato anche dalle vampate di calore che molte donne provano poiché gli ormoni femminili comunicano con il cervello e quando essa viene a mancare, viene intesa come un raffreddamento del corpo.

Da ciò comporta che il cervello intende che si è abbassata la temperatura corporea e invia segnali per per aumentarne, provocando delle vampate di calore, aumentando così la sudorazione, palpitazioni, brividi.

Solitamente interessa solo la parte superiore del proprio corpo ma può benissimo estendersi in tutto l’organismo.

Vengono manifestati anche esternamente con arrossamento del viso, petto, schiena collo e braccia.

Queste vampate possono durare al massimo qualche minuto ma non di più, manifestandosi almeno 20 volte al giorno. Posso causare dei fastidi a livelli psichiche come emicranie, nervosismo e stanchezza.

Anche dopo la menopausa, non si ha la garanzia che queste vampate possano scomparire del tutto. Per alcune donne durano 2 anni, per altre anche 5 anni.

Oltre alle vampate viene anche manifestato con dei dolori muscolari, sbalzi d’umore, insonnia, depressi, ansia, nervosismo. Per quanto riguarda invece l’aspetto esteriore, viene manifestato solo con il tempo come aumento del peso, pelle secca capelli e pelle sempre più sottili e comparsa delle rughe.

Con il calo degli estrogeni, possono di mi unire anche la libido e provoca secchezza vaginale con bruciori o pruriti che possono rendere il rapporto sessuale doloroso.

Si soffrirà anche di incontinenza urinaria con delle piccole perdite quando si tossisce o si starnutisce.

Vi nascondono anche pericoli a lungo termine e come l’osteoporosi, rendendo le ossa ancora più fragili per mancanza di calcio.

Alta percentuale di avere un infarto cardiaco, ictus o problemi di circolazione sanguigna. Si avrà un aumento dell’insulina nel proprio corpo, rendendo difficile anche lo smaltimento delle calorie ingerite.

Basta seguire una dieta sana ed equilibrata, mantenendosi in forma con qualche attività fisica per migliorare i disturbi che si presenteranno prima della menopausa.

Esistono farmaci che possono aiutarvi con il controllo delle vampate o dell’aumento della massa corporea ma è meglio farsi dare qualche consiglio dal proprio medico di famiglia prima di assumerle.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Couperose
Salute

Couperose: rimedi per il viso

18 novembre 2017 di Notizie

La Couperose o “Maledizione dei Celti” è una malattia dermatologica. Scopri le cause ed i trattamenti protettivi e alimentari per contrastarne l’insorgenza.