Operatore mobile più veloce, la mappa dell’Agcom: quale scegliere

Tecnologia

Operatore mobile più veloce, la mappa dell’Agcom: quale scegliere

Agcom

Uno strumento messo a disposizione dall'Agcom permette di scoprire quale sia l'operatore mobile più veloce a seconda del luogo in cui si vive

Uno strumento messo a disposizione dall’Agcom, accompagnato da un rapporto appena pubblicato, permette di scoprire quale sia l’operatore mobile più veloce a seconda del luogo in cui si vive.

Mappa Agcom permette di scegliere operatore mobile più veloce

Grazie ai nuovi dati ufficiali forniti dall’Agcom (Autorità Garante delle Comunicazioni) e raccolti in uno specifico rapporto pubblicato nel corso di questa settimana, è possibile scoprire quale sia l’operatore mobile più veloce in base al luogo in cui si vive.

In particolar modo, si tratta di rilevazioni che sono state effettuate tra il 4 ottobre 2016 e l’8 marzo 2017 dai tecnici dell’Autorità. Dunque, a differenza di alcune ricerche simili, sono dei dati che hanno un valore di ufficialità istituzionale.

In generale, comunque, è stato possibile scoprire che in Italia la velocità di download del 4G è di 28 Megabit, un valore che è cresciuto del 23% in un anno. In realtà, la velocità teorica con cui questa tecnologia è venduta in Italia era 150 Megabit al momento della rilevazione Agcom, mentre ora arriva a 500 Megabit.

in altre parole, gli utenti vanno a circa un quarto della velocità che è stata promessa dagli operatori.

Per quanto riguarda l’operatore più veloce, l’Agcom rimanda allo strumento online, dove gli utenti hanno la possibilità di inserire l’indirizzo di una località specifica, in modo tale da scoprire quale vada meglio. Per una questione puramente di attendibilità statistica, l’Agcom non ha pubblicato una classifica degli operatori con la media nazionale o cittadina della velocità.

Tutti gli altri dati rivelati da Agcom

Ma non sono finiti qui i dati pubblicati e resi noti da Agcom. Infatti, il 3G arriva a 12 Megabit, mentre il 4G è su oltre il 90 per cento della popolazione italiana. Almeno secondo quanto è stato dichiarato dagli operatori. Quindi questo dato farebbe pensare che solamente in pochissimi casi un utente possa usare la rete 3G.

La realtà, però, è ben diversa. I dati che sono stati forniti dagli operatori telefonici, infatti, non tengono conto delle situazioni definite “indoor” (ad esempio, case, edifici, scuole, ecc.), dove invece la copertura è ben peggiore.

Inoltre, si dovrebbe tenere in considerazione le aree dove c’è poca popolazione residente ma dove comunque c’è un certo passaggio di persone.

Come ad esempio possono essere i luoghi turistici al mare o in montagna.

Ricapitolando: i dati di Agcom hanno dimostrato che in Italia su rete mobile si va abbastanza più lenti rispetto alle migliori connessioni fibra ottica disponibili. Esiste anche una bella differenza fra le varie città. Si va infatti in media a 31 Megabit a Milano, 26 a Roma e 22 a Napoli.

Operatore mobile più veloce: vince la Vodafone

Dal report presentato dall’Agcom è emerso che in Italia, il miglior operatore mobile, in termini di copertura, è Vodafone, risultato vincitore di premi in quattro delle sei categorie, e che sono state: velocità di download in 4G, velocità di download in 3G, velocità di download media, latenza sotto copertura 4G, cioè il tempo di tempo di reazione della rete ndr, latenza sotto copertura 3G e utilizzo della Rete 4G. Inoltre, sempre secondo i dati riportati dall’Agcom, nella latenza per il 4G, al primo posto c’è Tim, a pari merito con Vodafone per la latenza nel 3G.

Dallo studio presentato dall’ Autorità per le garanzie nelle comunicazioni è emerso che l’Lte Vodafone permette il download a 40 Mbps, velocità che solo pochi altri operatori a livello mondiale hanno raggiunto finora. Per quanto riguarda invece le ‘prestazioni’ degli altri operatori telefonici, Tim e 3 permettono di scaricare a una velocità superiore a 24 Mbps.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche