PES 2017 Trial Edition: dove trovarlo

PES 2017 Trial Edition: dove trovarlo

Tecnologia

PES 2017 Trial Edition: dove trovarlo

Trial
Pierre-Emerick Aubameyang è il testimonial della PES League, giocabile tramite PES 2017 Trial Edition.

La versione free to play dell’ultimo PES 2017 si chiama PES 2017 Trial Edition. In download gratuito per tutte le piattaforme a partire dal 25 novembre.

Ancora una volta la Konami fa centro con il suo prodotto di punta. Come abbiamo visto, infatti, PES 2017 è, pur con tutte le migliorie e le “perfettibilità” tuttora auspicabili da una saga videoludica che come nessun’altra mira pervicacemente alla perfezione adamantina, un successo su tutte le piattaforme – anche le più rétro, come nel caso della versione per PS3 -, con serie possibilità di frantumare ogni record di vendita prima della fine dell’anno (d’altronde, il Natale sembra fatto apposta, e forse lo è). Ma la software house giapponese, non ha ancora finito (in realtà non avrebbe nemmeno iniziato, secondo i più maliziosi) di sfruttare il fortunato franchise, e forte di un accordo nuovo di trincia con il Barcellona e con altri prestigiosi club ha appena lanciato sul mercato il nuovissimo PES 2017 Trial Edition.
Di cosa si tratta? Semplice, nient’altro che un’edizione online e gratuita del celebre gioco nella sua ultima versione, con features e funzionalità limitate ma sufficienti per farsi un’idea se il prodotto vale il prezzo dell’acquisto.

La funzione di PES 2017 Trial Edition è infatti proprio questa: offrire la possibilità al potenziale acquirente ancora scettico di farsi un “giro gratis” su quella interminabile giostra che è il mondo Pro Evolution Soccer, scoprirne il gameplay e, secondo gli auspici di casa Konami, restare vittime di quella addiction che già pervade, in maniera virale e irreversibile, le vite di decine di milioni di gamer in tutto il mondo. Per garantirsi la massima capillarità di diffusione possibile, Konami ha fatto le cose in grande: PES 2017 Trial Edition è infatti disponibile per PC, PS3, PS4, XBox 360 e XBox One, e il software gratuito è scaricabile – dallo scorso 25 novembre – dai client Steam (per quanto riguarda la versione PC Windows), PlayStation Store (per PS3 o PS4) e Microsoft Store. In questa versione free to play, le squadre giocabili saranno nove: Barcellona, Arsenal, Atletico Madrid, Boca Juniors, River Plate, Corinthians, Flamengo, più le nazionali di Germania e Francia, tutte con licenza ufficiale e quindi con stemma, colori delle maglie, nomi e fisionomie dei calciatori perfettamente aderenti alla realtà.
Ma le novità non sono finite.

Dall’uscita del gioco, è possibile iscriversi, tramite apposito form rintracciabile sul sito ufficiale dell’iniziativa, alla PES League, in programma a partire dal prossimo mese. L’iscrizione è completamente gratuita, e dà la possibilità di misurarsi con le eliminatorie del gioco; chi riuscirà a superarle, potrà prendere parte alle PES League Finals. Come testimonial del torneo, è stato scelto Pierre-Americ Aubameyang, formidabile attaccante gabonese in forza al Borussia Dortmund.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche