Pierfrancesco Diliberto perché si fa chiamare PIF? - Notizie.it
Pierfrancesco Diliberto perché si fa chiamare PIF?
Guide

Pierfrancesco Diliberto perché si fa chiamare PIF?

Conduttore e autore televisivo, attore, regista, scrittore e conduttore radiofonico, Pierfrancesco Diliberto è figlio del regista Maurizio Diliberto. Nato a Palermo il 4 Giugno 1972, Pierfrancesco si appassiona fin da piccolo al cinema. Nel 1998 partecipa alla realizzazione del film “I cento passi”, all’interno del cast guidato da Marco Tullio Giordana. Tra i tanti programmi televisivi che portano la sua “firma” come autore vi è “Candid & Video Show” su Italia Uno. Il nome d’arte “PIF” gli è stato attribuito dalla Iena Marco Berry mentre si trovavano insieme in un viaggio di lavoro. Come regista il suo debutto è legato al film “La mafia uccide solo d’estate”, ambientato a Palermo, e nel quale interpreta il ruolo del protagonista.

La pellicola racconta la storia di un ragazzino siciliano che vive gli anni in cui la mafia ha ucciso il generale Dalla Chiesa e i giudici Falcone e Borsellino. PIF esordisce nel 2007 con il suo primo programma individuale intitolato “Il Testimone”, su MTV.

Questo programma contiene reportage e inchieste sugli argomenti più disparati. Nel 2011 il programma è stato rivolto ai Vip, dei quali veniva scandagliata la vita professionale e privata.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*