Playa de Amor: la più bella spiaggia nascosta del Messico

Playa de Amor: la più bella spiaggia nascosta del Messico

Curiosità

Playa de Amor: la più bella spiaggia nascosta del Messico

Vi portiamo nella Playa de Amor in Messico. Una spiaggia incontaminata, visitabile da un numero ristretto di persone al giorno, un Paradiso Terrestre

Il Paradiso non esiste? Sbagliato. C’è un luogo infatti che può esser definito come un Paradiso Terrestre. Si trova nell’Arcipelago Centroamericano delle Isole Marietas, in Messico, al largo della costa di Puerta Vallarga. Si tratta della “Playa de Amor” o anche “Hidden Beach”. Insomma, in italiano, la “spiaggia dell’amore“.

Di origine vulcanica, è una delle spiagge più famose del mondo, è anche definita “spiaggia nascosta“. Il motivo? Non facile da capire leggendo i termini con cui è chiamata. Evidente come sia non facile da trovare e quindi pure l’intimità da cui l’appellativo “amore” nella prima dicitura.

7._Hidden_beach

Va detto che sull’origine vulcanica non tutti sono d’accordo. Molti infatti pensano che la creazione di tale spiaggia sia dovuta alle bombe cadute nel XIX secolo proprio in quella zona. Sta di fatto che lo si possa paragonare al Paradiso, un po’ come d’altra parte fece l’esploratore Jaques Cousteau. Fu proprio l’esploratore, militare e oceanografo francese a guidare una protesta contro le attività umane che si svolgevano nelle Isole Marietas.

Era il 1960. Alla fine il Governo decise di intervenire proclamando le isole come Parque Nacional Islas Marietas. In pratica diventavano un parco nazionale protetto contro la pesca e le attività svolte dall’uomo che potevano danneggiare il territorio incontaminato.

Al giorno d’oggi la zona non è abitabile anche se i turisti possono visitarla previo un permesso del Governo stesso. Si è arrivati a questa decisione per evitare i saccheggi di coralli che avveniva in precedenza in maniera continua. Situazione che andava a danneggiare la bellezza del luogo. Hidden Beach è certamente la più appetibile da chi ama questo genere di turismo che porta le persone a contatto con la natura incontaminata e un mare splendido.

8._Hidden_beach-1950-600-450-70

La spiaggia è bianchissima ed è raggiungibile solamente con un tunnel lungo sei metri che la collega all’Oceano Pacifico. Tunnel che conduce i visitatori alla spiaggia da percorrere a nuoto peraltro accessibile anche senza attrezzatura subacquea essendo alquanto spazioso.

Il Parco è protetto anche dall’UNESCO, oltre che, naturalmente, dal governo locale. Qui vivono oltre 100 specie di pesci che hanno permesso il ripopolamento delle acque di questa zona dell’Oceano dopo un periodo di difficoltà a metà del ‘900.

Se fino a qualche tempo fa questo paradiso era praticamente incontaminato, da un po’ di anni a questa parte anche i turisti hanno influito nel cambiare le caratteristiche dell’isola. Foto come quelle che potete ammirare probabilmente resteranno nella storia vista che la contaminazione della gente ne ha variato l’immagine.

Impossibile non amare una spiaggia del genere, le sue spiagge bianche e quell’aria di tranquillità che è possibile vivere andandole a visitare. Come abbiamo detto in apertura le Isole Marietas sono un “Paradiso Terrestre” e le immagini che potete vedere ne testimoniano la veridicità. E’ un luogo assolutamente magico, quasi irreale, che lascia a bocca aperta i visitatori che ne restano incantati da cotanta bellezza.

f533b1e8d30de35cc161f511c353a3cf

Un’ultima informazione, molto importante, per chi volesse visitarle: giornalmente solo 116 fortunati potranno farlo con un tempo massimo di permanenza sulla spiaggia di circa mezz’ora.

Al massimo la guida turistica potrà portare solamente 15 persone alla volta. Insomma un consiglio che vogliamo darvi è quello di prenotarvi in tempo se vorrete arrivare all’interno del Paradiso terrestre.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche