Progettavano attentati, 3 fermi a Bari. Fermati con foto degli obiettivi: Roma e Londra

News

Progettavano attentati, 3 fermi a Bari. Fermati con foto degli obiettivi: Roma e Londra

Nichelino

Dopo l’arresto e l’espulsione di un giovane foreign fighter sloveno avvenuto Domenica 8 Maggio, la lotta al terrorismo ancora non si ferma: è della mattina del 10 Maggio la notizia del fermo di tre cittadini di nazionalità afghana ritenuti colpevoli di terrorismo internazionale.

L’operazione di arresto dei tre uomini è stata eseguita dai Carabinieri del Nucleo Investigativo e del Ros di Bari in quanto, secondo le indagini, i tre programmavano attentati in Italia e in Inghilterra.

Le foto degli obiettivi da colpire sono state trovate sui telefoni cellulari degli uomini e subito è scattato il fermo.

Secondo il Dda, gli uomini farebbero parte di un’associazione per delinquere con finalità di terrorismo internazionale, in Italia e all’estero, con la finalità di realizzare attentati in Europa (Italia, Inghilterra, Francia e Belgio soprattutto). Tale associazione sarebbe di supporto all’Isis, la potente e cruenta associazione terroristica che sta dietro agli attenti di Parigi e a quelli di Bruxelles.

Uno dei fermati, Hakim Nasiri, fu fotografato nel Settembre 2015 di fianco al Sindaco di Bari Antonio Decaro durante la “Marcia degli Scalzi”, la manifestazione a sostegno degli immigrati che sfilò per le vie di Bari un anno fa.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...