Qual è significato solitario anello - Notizie.it

Qual è significato solitario anello

Guide

Qual è significato solitario anello

Donare un anello di fidanzamento alla futura sposa è un’usanza molto antica. Nel passato in numerose civiltà l’anello era il dono più impegnativo, in quanto simbolo di una precisa promessa, proprio come lo è per noi oggi. Addirittura presso i Visigoti e i Germani l’anello valeva come contratto nuziale, da onorare obbligatoriamente.

La tradizione di regalare un anello con diamante, invece, risale al quindicesimo secolo, e fu introdotta dall’Arciduca Massimiliano d’Austria, che ne regalò uno a Maria di Borgondia per sugellare la sua promessa di matrimonio. L’esempio del buon Massimiliano è decisamente duro a morire: basti pensare che al giorno d’oggi il 70% degli anelli di fidanzamento che vengono regalati sono solitari. Un diamante è per sempre, no?

Il tradizionale Solitario quindi, può essere proposto in tantissime versioni, dall’argento, all’oro, fino al platino, che è il materiale più costoso, ma anche quello che meglio valorizza il diamante.

Certo, un solitario in platino difficilmente costa meno di 500 euro, ma decisamente ne vale la pena (bene, ora convincete anche il vostro lui di questo importante postulato).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*