Qual è il periodo migliore per andare alle Mauritius

Viaggi

Qual è il periodo migliore per andare alle Mauritius

Avete da tempo un sogno nel cassetto: fare un viaggio alle Mauritius. Ma, qual è il periodo migliore per concedersi una vacanza rilassante in questo paradiso? Ecco qualche consiglio.

L’isola di Mauritius è una delle mete più ambite dai turisti per via delle sue spiagge bianche con acque cristalline, l’incantevole vegetazione circondata dalla barriera corallina ed è l’ideale per chi ama le immersioni e gli sport acquatici, in particolare il surf, favorito dai venti alisei che soffiano in inverno.

Qui, possiamo trovare due stagioni che differiscono completamente dalle nostre: l’inverno ad esempio, va da maggio a ottobre con temperature miti che vanno dai 19 ai 30 gradi, mentre l’estate da novembre ad aprile con 23 gradi le minime e 31 le massime.
In genere la parte occidentale dell’isola Mauritius è meno piovosa rispetto a quella orientale per via dei venti alisei, per tanto chi vuole godersi il sole ed il mare deve scegliere le zone occidentali e settentrionali in quanto nelle restanti, la pioggia può scendere da un momento all’altro.

L’acqua ha sempre una temperatura costante che si aggira intorno ai 26° ma attenzione ai cicloni! Sono piuttosto frequenti nei mesi di gennaio, febbraio e marzo.

Perciò, il periodo migliore per regalarsi una vacanza alle Mauritius va da settembre a ottobre in quanto il clima è caldo ma non afoso.

E se è vero che non ci si vorrebbe mai allontatare dalla spiaggia, sfruttate la vostra vacanza per visitare alcuni dei luoghi più belli, a cominciare dalla capitale, Port Loius, passando per la bellissima Place D’Armes e uno dei luoghi che è stato perfino nominato patrimonio dell’ UNESCO, vale a dire Aapravasi Ghat, ovvero dove gli immigrati indiani sbarcavano nel loro esodo verso l’Africa dopo l’abolizione della schiavitù. Se invece anche in vacanza non potete farne a meno di fare shopping, vi consigliamo il lungomare di Caudan dove troverete tantissime marche a prezzi scontati, e quando sopraggiunge il languorino di fame, potete ristorarvi in uno dei tanti ristoranti che potrete trovare in zona.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche