Quali sono le cause di dolore al fianco destro in una donna?

Se sei una donna e stai vivendo il dolore nel fianco destro, può essere costante o intermittente; qualsiasi dolore in questo settore, a prescindere dalla durata, dovrebbe essere preso sul serio, piuttosto che semplicemente trattato con analgesici.

Leggi anche: Nel 2050 raddoppieranno gli ‘over 60’ nel mondo. L’Italia il secondo paese al mondo per longevità


Numerose cause
Molte condizioni possono scatenare il dolore al fianco destro nelle donne, la maggior parte sono benigni, ma alcuni possono essere gravi, secondo il dottor Khriti Bhatia, capo al programma di residenza di emergenza, Brigham e dell’ospedale delle donne, e il Dr. David Brown, direttore associato del Dipartimento di Medicina d’Emergenza presso il Massachusetts General Hospital di Boston.

Leggi anche: So Elixir di Yves Rocher, sensualità allo stato puro


Fattori di diagnostica
In un articolo su Emergency Medicine.com sulla diagnosi del dolore al fianco, i dottori Bhatia e Brown hanno notato che una corretta diagnosi dipende da molteplici fattori, tra cui l’età e i problemi di salute già esistenti. Nelle donne anziane, il dolore al fianco destro è più probabile per indicare una condizione vascolare rispetto ad uno ginecologico.


Verifica di condizioni di base
Se si verifica il dolore cronico al fianco destro, il medico dovrà verificare la presenza di infezioni delle vie urinarie e renali, complicazioni ginecologiche, problemi vascolari e/o sistemi polmonari, disturbi gastrointestinali e malattie neuromuscolari.

L'articolo prosegue subito dopo


L’infezione del rene
Secondo l’Università del Michigan Health System Dipartimento di Urologia, l’infezione renale (pielonefrite) è una comune causa di dolore al fianco destro nelle donne. Il dolore alla pielonefrite si irradia fino all’anca e le costole, mentre altri sintomi includono nausea, vomito e febbre alta.

Altre cause
Altre condizioni che possono causare dolore fianco destro nelle donne includono malattie renali, calcoli renali, una addominale, aneurisma aortico, un ascesso renale, trombosi venosa, il cancro renale o herpes zoster.

Leggi anche

setto-nasale-deviato-operazione
Salute

Tempi ripresa operazioni naso setto deviato

Il naso può presentare il setto deviato e quindi necessitare di un intervento chirurgico. I tempi di ripresa e guarigione dipendono da diversi fattori. L’intervento per correggere la deviazione del setto nasale è a tutti gli effetti un’operazione chirurgica. Ciò vuol dire che richiede tempi di guarigione postoperatori che possono avere durata diversa, ma in genere mai meno di una quindicina di giorni. Per rimodellare un setto nasale deviato il chirurgo interviene non solo sulla parte mucosa e cartilaginea del naso, ma anche sulla porzione ossea. Quindi è del tutto normale che, successivamente all’intervento, il naso appare piuttosto gonfio e Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*