Recupero dati cancellati: come fare gratis COMMENTA  

Recupero dati cancellati: come fare gratis COMMENTA  

cancellati

Avete inavvertitamente cancellato alcuni file per voi preziosi? Ecco come fare per recuperare i dati incautamente cancellati.

La cancellazione di dati per noi importanti dai nostri abituali dispositivi di archiviazione degli stessi, rischia molto spesso di essere un autentico dramma per il possessore dei suddetti dispositivi, se non addirittura un lutto. Sappiamo benissimo che nei nostri computer o negli altri dispositivi provvisti di memoria elettronica, molto spesso racchiudiamo porzioni di vita per noi estremamente significative, se non addirittura essenziali: progetti di lavoro, conti, dati sensibili. La perdita di questi dati può risultare oltremodo dannosa, se non addirittura pericolosa. Vediamo allora come recuperare i dati cancellati inavvertitamente senza dover spendere una fortuna.

La premessa doverosa è che il recupero dei dati cancellati è possibile finché la porzione di disco precedentemente impegnata nella scrittura di quei dati non viene nuovamente riscritta. Prendiamo il caso di un hard disk: esso utilizza di volta in volta porzioni di memoria differenti, e solo quando la stessa porzione viene impegnata una seconda volta, ciò che vi era stato scritto una prima è perduto per sempre. Se questo non è ancora avvenuto, esistono alcuni programmi gratuiti scaricabili online, che fanno il lavoro per noi e ci permettono di recuperare ciò che abbiamo inavvertitamente cancellato.

Recuva è uno dei software più utilizzati per gli utenti di PC; Lazesoft Mac Data Recovery è invece dedicato espressamente ai possessori di un Mac; TestDisk può essere utilizzato sia dagli utenti PC che Mac, ma anche da coloro che desiderano recuperare dei dati dalla scheda SD di uno smartphone.

Il funzionamento di questi programmi è grossomodo simile: dopo averli scaricati gratuitamente dai rispettivi siti, essi devono essere installati. A quel punto, è necessario avviare il programma, e successivamente dare il via alla scansione, quindi attendere i risultati.

L'articolo prosegue subito dopo

Da questo punto di vista, gli utenti PC sembrerebbero i più fortunati: sembra infatti che Recuva sia praticamente infallibile.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*