Rottamazione scooter: come funziona

Motori

Rottamazione scooter: come funziona

Rottamazione scooter: come funziona
Rottamazione scooter: come funziona

Rottamazione scooter: quanto costa? In caso di acquisto di uno nuovo, ci sono degli incentivi? Tutte le informazioni sulla rottamazione degli scooter.

Per rottamare uno scooter bisogna seguire una procedura specifica che richiede l’utilizzo di alcuni documenti e autorizzazioni.

Ci sono due possibilità per la rottamazione di uno scooter: effettuarla con l’acquisto di un nuovo scooter o effettuarla senza acquisto.

La rottamazione con acquisto di un nuovo mezzo:

La rottamazione con acquisto di un nuovo mezzo è la strada più semplice ed economica. Infatti è possibile consegnare lo scooter direttamente al concessionario. Potrebbero essere previsti degli incentivi sull’acquisto del nuovo veicolo, cioè uno sconto sul prezzo di listino. In caso contrario, il concessionario ritira il veicolo e provvede alla demolizione e alla cancellazione del veicolo al registro del P.R.A. (Pubblico Registro Automobilistico). In questo caso non saranno richiesti costi da sostenere.

La rottamazione senza acquisto di un nuovo mezzo:

La rottamazione senza acquisto di un nuovo mezzo consiste nella consegna del veicolo presso uno dei demolitori autorizzati (i quali sono consultabili sul sito ACI). Bisogna quindi recarsi con lo scooter da rottamare presentando una serie di documenti: il libretto di circolazione del motoveicolo, la targa dello scooter, il certificato di proprietà e le fotocopie dei propri documenti personali (carta d’identità valida o un documento di riconoscimento, codice fiscale o tesserino sanitario).

Bisogna inoltre richiedere al demolitore un “atto di presa in carico della rottamazione”, il quale dovrà contenere i dati del richiedente e demolitore e del richiedente, la data e l’ora del rilascio del certificato e infine la dichiarazione di impegno a provvedere alla pratica di cancellazione del veicolo dal P.R.A.
Nel caso in cui non si sia più in possesso del libretto, si dovrà effettuare una denuncia di smarrimento, con annotato il numero di telaio del ciclomotore, in una Caserma dei carabinieri o ad un Commissariato di Polizia.

Il costo per la rottamazione di uno scooter ammonta a circa 45,00 €, o 61,50 € per chi al posto del certificato di proprietà, presenta il foglio complementare.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche