Sanremo, tra i giovani trionfa Antonio Maggio COMMENTA  

Sanremo, tra i giovani trionfa Antonio Maggio COMMENTA  

Con la canzone “Mi servirebbe sapere”, Antonio Maggio ha conquistato il podio di Sanremo Giovani. Dopo la proclamazione della vittoria del cantante Luciana Littizzetto ha scherzosamente urlato “Primo Maggio!”.

Il premio della critica Mio Martini è invece stato consegnato a Sergio Rubino, con la canzone “Il Postino (amami uomo)”, brano dedicato agli omosessuali. Rubino ha conquistato il premio con 27 voti, sui 114 totali dei giornalisti accreditati presso la Sala Stampa dell’Ariston.

Il cantautore pugliese Antonio Maggio si è aggiudicato anche il Premio della Sala Stampa Radio-Tv-Web “Lucio Dalla” per la Sezione Giovani e il Premio A.f.i quale “ironico e creativo interprete del nuovo panorama musicale”.

Nel corso della puntata sono stati rilette le canzoni che hanno segnato la storia del Festival.

Momento emozionante è stata l’inaugurazione, appena fuori dal teatro, del monumento dedicato a Mike Bongiorno, seguito dall’arrivo di Pippo Baudo sul palco. Tra gli ospiti, Rosita Celentano, Paola Dominguin, Gianmarco Tognazzi e Danny Quinn.

L'articolo prosegue subito dopo

Tra gli artisti in gara più applauditi Malika Ayane con la sua particolare versione di “Che cosa hai messo nel caffè” e i Marta Sui Tubi con “Nessuno”, cantanta insieme Antonella Ruggiero. Particolare anche la versione di “un bacio piccolissimo”, suonata con strumenti in miniatura e la partecipazione di Rocco Siffredi. Ma anche “Almeno tu nell’universo” cantata da Chiara e la versione di Mengoni di “Ciao amore ciao”. Insomma una puntata che ha ripercorso momenti salienti del passato sanremese, impreziosita dagli arrangiamenti di Mauro Pagani e dal lavoro dell’orchestra.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*