Come scegliere dove fare il tatuaggio: consigli e idee
Come scegliere dove fare il tatuaggio: consigli e idee
Moda

Come scegliere dove fare il tatuaggio: consigli e idee

tatuaggio

Finalmente vi siete decisi a farvi un bel tatuaggio ma non sapete in quale parte del corpo farlo. Niente paura, ecco alcuni consigli e idee per il vostro tatuaggio.

Il giorno del vostro primo, tanto agognato, tatuaggio è finalmente arrivato! Ci avete riflettuto a lungo e avete superato tutti i vostri dubbi, paure e incertezze e avete anche deciso il soggetto da tatuarvi. Quando ormai siete pronti per andare in negozio per farvi il tatuaggio, ecco che vi assilla un pensiero. In quale parte del corpo è meglio fare il tatuaggio? Molto dipende dalla forma del disegno scelto e dalle sue dimensioni, ma non solo. Nella vostra scelta possono incidere anche le ultime tendenze su dove potersi tatuare e se siete in grado di sopportare il dolore in qualsiasi parte del corpo. Di seguito un po’ di consigli e di idee che possono tornarvi utili per la vostra scelta.

Dove fare tatuaggio

Una volta chiaro che disegno e in quale negozio fare il vostro tatuaggio, confrontatevi con il vostro tatuatore per decidere su quale parte del corpo è consigliabile tatuare il soggetto scelto.

Oltre a considerare lo stile e le dimensioni del disegno, ricordatevi che ogni tatuaggio ha un suo significato e lo avrà sicuramente anche il posto dove andrà tatuato. Bisogna scegliere le zone adatte e appropriate a seconda dell’importanza del soggetto. Considerate inoltre che, con il passare degli anni, la pelle tenderà a deformarsi e a perdere elasticità. Se scegliete delle zone elastiche per il vostro tatuaggio, in futuro potreste pentirvene. Valutate bene prima di decidere. Di seguito alcuni consigli.

Mani, polso, collo

Le zone più gettonate per farsi dei tatuaggi sono le mani, il polso e il collo sia per le donne sia per gli uomini. Sono dei tatuaggi molto impegnativi perché le zone scelte sono piene di terminazioni nervose e quindi il tatuaggio potrebbe rivelarsi molto doloroso. Inoltre tali tipi di tatuaggi sono molto visibili e difficili da “nascondere”. Potreste un giorno stancarvi di averlo sempre sotto gli occhi, oppure tali tatuaggi potrebbero influenzare le opinioni del vostro futuro datore di lavoro.

Pensateci bene prima di scegliere delle parti così “in vista”.

Braccio

La zona da sempre più tatuata del corpo è la parte alta del braccio. Effettivamente tale zona, proprio per la sua conformazione e le sue dimensioni, è la zona ideale per molti disegni. Inoltre, pur essendo un’area molto visibile è facile da coprire se dovete affrontare un colloquio di lavoro o siete invitati a una cerimonia formale. Da valutare bene anche i tatuaggi fatti sull’avambraccio che sono un po’ più visibili e provocano un dolore intenso ma tutto sommato sopportabile.

Seno

Qualche anno fa erano molto gettonati i tattoo nella parte alta del seno. Essendo però tale zona molto elastica e sensibile, è ora altamente sconsigliata come zona da tatuare, soprattutto dopo una gravidanza. Per gli uomini invece vanno molto di moda i tatuaggi sul petto, soprattutto con dei grandi tribali come soggetto. Tali tatuaggi hanno grande visibilità in estate ma possono essere nascosti molto bene d’inverno.

Schiena, spalle, scapole

Per tatuaggi importanti si sceglie spesso la schiena che, per le sue grandi dimensioni, è adatta a ospitare soggetti molto colorati e grandi come i tattoo thailandesi.

Zone molto dolorose sono quelle tra l’osso sacro e la colonna vertebrale. Molto richiesti sono anche i tatuaggi fatti tra le scapole o sulle spalle per entrambi i sessi. Attenzione però, soprattutto tra le scapole, i tatuaggi sono molto dolorosi. Sconsigliata anche la pancia poiché è una zona molto elastica, scegliete invece la parte bassa dell’addome anche se meno visibile.

Piedi e caviglie

Alcuni uomini optano per le cosce per dei grandi soggetti tribali poiché sono zone mascoline che delineano bene i muscoli. Anche la zona del polpaccio è molto quotata per i tatuaggi e viene scelta anche dal gentil sesso per sfoggiare tattoo eleganti che vanno a finire alla caviglia o al piede. I tatuaggi sui piedi sono molto belli ed eleganti ma prima di farli considerate che proprio i piedi sono la parte più dolorosa del corpo per l’abbondante presenza di terminazioni nervose. Siete pronti a rischiare?

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

pulire le scarpe
Style

Come pulire le scarpe con l’aceto

di Notizie

L’aceto è un prodotto estremamente versatile, che ha incredibili poteri contro le macchie. È un ottimo rimedio, ad esempio, in caso di scarpe molto sporche. Provare per credere.