Semplici trucchi per eliminare imperfezioni dal viso

Wellness

Semplici trucchi per eliminare imperfezioni dal viso

Semplici trucchi per eliminare imperfezioni dal viso
Semplici trucchi per eliminare imperfezioni dal viso

Per ritardare l’insorgere delle rughe e delle fastidiose zampe di gallina esistono trucchi naturali molto efficaci che aiutano ad avere un aspetto migliore.

Purtroppo il tempo che passa inesorabile per tutti lascia inevitabilmente antiestetici segni sul viso. Per ritardare l’insorgere delle rughe e delle fastidiose zampe di gallina esistono trucchi naturali molto efficaci che aiutano ad acquisire un aspetto più giovane e fresco. Si tratta di regole semplici e che vanno bene a tutte le età. La prima buona abitudine è quella di applicare una crema solare per il viso prima di uscire di casa, anche nei mesi invernali. I raggi solari sono infatti i principali responsabili dell’invecchiamento della pelle. La seconda regola da seguire è quella di usare cosmetici che aiutino la pelle del viso a restare idratata a lungo, in modo da ritardare il più possibile la formazione di rughe.

Inoltre, quando si applicano le creme quotidiane, è buona abitudine massaggiare a fondo il viso per facilitare anche il loro assorbimento.

Altra regola assolutamente naturale, che rende più bella ed elastica la pelle del viso, consiste nel lavarsi con acqua fredda. La temperatura dell’acqua è importante perché amplifica l’effetto tonificante, così come serve fare un po’ di ginnastica facciale ogni giorno per mantenere la pelle sempre giovane (basta qualche smorfia allo specchio ed il gioco è fatto!).

Trucchi cosmetici per il viso

Per eliminare imperfezioni dal viso si può utilizzare un buon primer opacizzante o una crema viso anti imperfezioni. Si tratta di prodotti capaci di controllare l’eccesso di sebo e donare un aspetto levigato alla cute. Tuttavia, se avete la pelle impura, è preferibile usarli solo in occasioni speciali. La maggior parte di questi cosmetici, infatti, contengono sostanze che vanno ad occludere i pori. Pertanto un uso prolungato e costante tende a peggiorare l’aspetto della pelle. Per prevenire questo rischio, potete ricorrere anche a formulazioni con buon Inci, ovvero con formulazioni di ingredienti tali da non far male nè alla pelle nè all’ambiente.

Un buon inci, ad esempio, evita tutti i derivati del petrolio.

Per quanto riguarda il fondotinta, è consigliabile scegliere un prodotto liquido con buon Inci. Va bene anche uno compatto ma che abbia un buon effetto coprente. Per realizzare un’ottima base, si devono coprire le imperfezioni senza creare l’antiestetico effetto maschera! Se avete scelto un fondotinta fluido, applicatelo con una spugnetta. Se usate un prodotto compatto, è meglio bagnare la spugnetta. Così stenderete con facilità il prodotto, senza essere costrette ad usarne troppo.

Il correttore è il più grande alleato di chi ha brufoli e cicatrici del viso da coprire. Ricordatevi che se volete neutralizzare al meglio i rossori, l’ideale è adoperate un prodotto verde. Questo va applicato prima del fondotinta. Se le imperfezioni si intravedono ancora, potete applicare una piccola quantità di correttore. Accertatevi che sia di un colore uguale a quello del vostro fondotinta per cancellarle del tutto.

Tenete a mente che i correttori compatti hanno un effetto coprente maggiore.

Per questo sono i più indicati per coprire le imperfezioni. Applicate sempre poco prodotto e lavoratelo bene. Se ne utilizzate troppo rischiate solo di mettere in evidenza i rigonfiamenti dovuti ai piccoli brufoli.

Per finire questa rassegna di trucchi passiamo a parlare della cipria trasparente per fissare il make up. Per non andare a rovinare l’opera di correzione realizzata con il fondotinta e il correttore basta una piccola accortezza. È indispensabile picchiettarla sulle zone interessate invece che tirarla.

Trucchi: nascondere le imperfezioni con il camouflage

Un sapiente uso del make up può fare quasi miracoli, se conoscete i passi giusti da compiere e se sapete evitare gli errori più comuni. Prima di tutto, stendete sul viso un correttore verde per minimizzare gli arrossamenti della pelle. Poi mettete il fondotinta e solo in seguito andrà applicato il correttore, il cui colore deve essere scelto con cura a seconda dell’imperfezione da coprire. Ad esempio, per le occhiaie tendenti al blu dovrete usare un correttore aranciato, per quelle tendenti al viola un correttore tendente al giallo.

Per arrossamenti, cicatrici e brufoli il tono del correttore dovrà preferibilmente tendere verso il colore verde. Mettete poi la cipria e la terra o il fard e potrete vedere che le imperfezioni saranno sparite.

Trucchi: l’evoluzione dei cosmetici

«Le donne richiedono cosmetici che agiscono in modo istantaneo, in linea con un’epoca digitalizzata come la nostra. Non vogliono aspettare un mese per vedere l’effetto di una crema». Così dice Umberto Borellini, cosmetologo a Milano. E, anche se dura solo per qualche ora, non importa: tanto si può ripetere l’applicazione quando si vuole.

Insomma è iniziata l’epoca della flash cosmetology. Così l’hanno battezzata i make up artist, perchè fatta da cosmetici flash.

Trucchi: quali comprare

  • Tecnologia Photo Smooth dall’azione correttiva per Visionnaire 1 Minute Blur di Lancôme: ha una texture in gel che leviga la carnagione e la illumina (55 euro).
  • Lisciante Ottico 5sec di Garnier. Questo sfrutta il potere della luce e attenua istantaneamente difetti e segni dell’età (11,49 euro).
  • Per pelli mistograsse invece c’è questo. Photo Finish More Than Primer Blemish Control di Smashbox controlla l’eccesso di sebo (34,50 euro da La Gardenia).
  • Stay Flawless Base 15 Heurs di Benefit è una base per il make up che migliora l’effetto del fondotinta (35 euro da Sephora).

«Sfruttano tecnologie cosmetiche all’avanguardia che si ispirano alla fotografia digitale replicandone gli stessi effetti e promettono di agire in pochi secondi» spiega Umberto Borellini. I laboratori di ricerca Garnier, per esempio, hanno messo a punto l’ “Innovazione Blur”. È una sofisticata formula che mescola molecole di silicone dalle proprietà soft focus a microsfere di silice, dall’azione seboregolatrice.

Il risultato? La pelle, qualche secondo dopo l’applicazione, appare subito luminosa e i microdifetti cutanei attenuati. Lancôme, invece, con la tecnologia Photo Smooth, in un minuto leviga la pelle e opacizza la famosa zona T (fronte, naso e mento) che, con l’età, tende ad apparire poco uniforme.

Come si applicano

I cosmetici ad azione flash sono indicati per tutti i tipi di pelle. «Le rughe, i pori dilatati e l’effetto lucido sono un problema che tocca molte donne» come dice Alessandra Terzoli, responsabile della direzione scientifica Garnier. «Così come l’esigenza di apparire con un viso più fresco magari per una serata speciale». «Si applica dopo l’idratante e, se si preferisce un look acqua e sapone, si può usare da sola: in pochi minuti il viso avrà un finish perfetto».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche