Shatush biondo: tutte le sfumature

Donna

Shatush biondo: tutte le sfumature

Shatush biondo: tutte le sfumature
Shatush biondo: tutte le sfumature

L’ultimo trand per capelli è lo shatush. Dal biondo al rame, esiste in tutte le sfumature e sulla chioma bionda è ottimo. Dettagli

Lo shatush è un trattamento di decolorazione dei capelli. E’ la moda del momento perché, rispetto agli effetti artificiali delle meches e dei colpi di sole, ha qualcosa in più. Dona ai capelli un effetto naturale e non ha l’inconveniente della ricrescita.

La tecnica di schiarimento dei capelli è attribuita a Aldo Coppola ed è costosa. In linea generale, queste sono le modalità comuni a ogni trattamento, quale che sia la colorazione scelta (che andrà principalmente sulle punte dei capelli).

Dopo aver scelto il colore della tinta e aver diviso i capelli in 5 ciocche, i capelli ancora asciutti vengono cotonati. La tintura poi provvederà a schiarire i capelli e segue un tempo di attesa di circa 45 minuti. Il risciacquo completa l’opera.

L’effetto dello shatush sui capelli è una chioma omogenea con ciocche schiarite naturalmente.

Il tono più scuro delle punte fa la differenza con meches e colpi di sole e libera di fatto dal problema della ricrescita.

Vediamo di seguito alcune sfumature di shatush sui capelli biondi!

shatush grigio

shatush grigio

Fare un trattamento shatush grigio su capelli biondi significa nella pratica scurire le radici, ma senza bisogno di decolorare le lunghezze. Come per ogni trattamento, si divide la chioma in ciocche e cotonati e si passa il decolorante. Si procede quindi con la tintura grigia, che si applica con un pennello iniziando dalle punte. E solo dopo qualche minuto anche nella parte sopra, ma solo fino a metà chioma.

Per la colorazione grigia si può dire che l’effetto è sicuramente molto chic ed elegante. Può sembrare una tinta difficile da portare per i più giovani, in realtà il contrasto che si crea tra pelle e hair style è fantastico. Si può giocare anche sul tipo di grigio migliore: e scegliere un grigio perla per pelli chiare, o un grigio piombo scuro per pelli ambrate.

shatush blu

shatush blu

La scelta del blu è forse difficile, sicuramente è molto coraggiosa, ma in alcuni casi vale la pena rischiare.

Decolorare capelli con colori vistosi come il celeste, il verde, il rosa e il blu è la moda del momento. Di certo è molto in voga tra chi non vuole passare inosservato! Un tocco di personalità in più per chi non ama nascondersi.

Come per tutte le decolorazioni shatush, quella blu schiarirà la chioma. Il risultato sarà un mix di contrasti dal colore naturale (biondo) al blu. Ovviamente l’effetto sarà molto evidente sui capelli. Si consiglia quindi di decolorare di poco il proprio colore naturale: si otterrà comunque buoni risultati!

shatush fucsia

shatush fucsia

E’ il tipo di sfumatura più semplice da portare. Prima di tutto, perché i colori biondo e fucsia stanno bene insieme. Secondo poi non c’è necessità di decolorare la chioma.

La variante del fucsia è il rosa pastello e dopo qualche lavaggio è facile perdere intensità di colore e passare dall’uno al secondo. Non è tuttavia una scelta da sottovalutare: il rosa è il colore di tendenza del 2016 e lo sarà anche nel 2017.

Senza contare che è molto facile da portare con tutto e va bene anche su capelli castani o neri.

shatush rame

shatush rame

La nuova tecnica di hair style schiarente con il color rame sul capello biondo (o chiaro) segue gli stessi procedimenti conosciuti. Si decolora la parte desiderata e si passa la tintura rame sulle punte, secondo gli stessi procedimenti di cotonatura e di tintura.

Di diverso c’è un grado maggiore di difficoltà nella tintura. Per questo, è sconsigliabile preparare da soli il colore ed è più sicuro farlo fare da professionisti nei saloni di bellezza.

Per il mantenimento del colore, il rame non richiede accorgimenti particolari. Sarà sufficiente un ritocco dal parrucchiere due/tre volte l’anno. Se è vero infatti che questa tecnica di schiarimento e colorazione è tra le più costose, è anche vero che rimane un buon investimento. Dura a lungo e i risultati sono impareggiabili.

Le varianti del rame sono il mogano e il rosso tiziano, colori altrettanto in tono con l’inverno.

Sono anche colori ricercati dal momento che, per le sfavorevoli condizioni climatiche, il rosso naturale ha vita difficile. Quale modo migliore dello shatush per ricrearlo naturalmente?

Come per tutti i trattamenti decoloranti, è importante nutrire e idratare bene i capelli. Un olio di cocco, un olio di pula di riso o un olio di germe di grano sono i prodotti ideali.

shatush biondo

shatush biondo

La tecnica shatush sul capello biondo è forse quella più sexy. E’ ideale per chi è biondo naturale e vuole conservare ogni naturalezza del colore anche nel tempo.

Di sicuro la tecnica schiarente sul biondo ne mette in luce nel modo migliore tutti i vantaggi. Fino al punto di non capire dove inizia la schiaritura e dove finisce il colore naturale!

Nel caso specifico del trattamento sul biondo, questa tecnica è ottima per chi non vuole ricorrere con troppa frequenza alle mani dell’hair stylist. La tintura è efficace al punto giusto da nascondere lo stacco tra le lunghezze e le radici.

Tra le opzioni di biondo c’è il biondo platino ai primi posti.

Occorre però un impegno maggiore, perché si dovrà controllare e ritoccare la ricrescita. La si può fare comunque senza problemi anche dopo 3 mesi.

Come in ogni sfumatura, non esistono controindicazioni per il biondo. Il consiglio è però quello di rivolgersi di preferenza ai professionisti di hair style e di usare prodotti di qualità.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche