Terremoto centro Italia: salvato un cane rimasto 10 giorni sotto le macerie

Cronaca

Terremoto centro Italia: salvato un cane rimasto 10 giorni sotto le macerie

Un segnale di speranza dalle macerie dei comuni rasi al suolo dal sisma del 24 agosto. Arriva da San Lorenzo a Flaiano, frazione di Amatrice, dove i vigili del fuoco hanno salvato un cane, estratto vivo dopo essere rimasto intrappolato sotto le macerie per ben dieci giorni. I suoi proprietari dormivano al secondo piano dell’abitazione quando si è verificato il terremoto, mentre il loro cane Romeo, golden retriever, si trovava al primo piano.

La coppia si è salvata ma non il loro cane, rimasto intrappolato tra i detriti della casa. I proprietari lo hanno cercato per ore, prima di essere condotti in un luogo sicuro insieme agli altri sfollati; solo quando dopo dieci giorni sono tornati per riprendere, insieme ai vigili del fuoco del gruppo di La Spezia, alcuni oggetti personali, hanno udito il rumore del cane che ha abbaiato per richiamare l’attenzione.

Un vigile ha spiegato: “abbiamo subito iniziato a rimuovere le macerie seguendo i suoi lamenti.

Incredibilmente, era in buone condizioni. Fortunatamente alcune travi hanno retto il peso dei detriti, riservando a Romeo una nicchia che gli ha permesso di sopravvivere”. Il cane è rimasto in vita senza mangiare e bere per ben dieci giorni ma era in buone condizioni fisiche. Una vera iniezione di speranza, come confermato dai vigili del fuoco che non pensavano di trovare vivo ancora qualcuno dopo così tanto tempo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche